Utente 220XXX
Gentili dottori,
Avrei bisogno di un consiglio per risolvere una disputa in corso con una compagnia di assicurazione.
Vi espongo la mia situazione:
Luglio 2008, mentre passeggio in bicicletta vengo investito da un automobilista, immediatamente mi reco in pronto soccorso e l’investitore denuncia l’accaduto alla propria compagnia di assicurazione. La prognosi è di 60 giorni (certificata dalla documentazione del pronto soccorso e del medico di famiglia).
Il 15 novembre 2008 vengo visitato dal medico legale della stessa compagnia per accertamenti circa la mia situazione clinica.
Due giorni fa mi vedo recapitare a titolo di risarcimento un assegno di 641 € (praticamente,considerando anche le spese per certificati ed esami diagnostici, per il danno causato dall'investitore mi sono stati riconosciuti meno di 10 €/giorno).
Francamente non mi sembra un equo risarcimento, per questo vi chiedo:
1. È prevista una soglia minima di indennità prescritta dalla legge, ad esempio una quota giornaliera minima o è lasciata a completa discrezione della compagnia di assicurazione?
2. Ci sono altri elementi che concorrono nella valutazione dell’indennità, ad esempio per il disagio arrecato, o è già tutto compreso nella somma liquidata?
3. C’è qualcosa che posso fare per vedermi riconosciuto un risarcimento adeguato al danno procuratomi?

Grazie e buona giornata!

[#1] dopo  
Dr. Filippo Martone

28% attività
0% attualità
16% socialità
BOLOGNA (BO)
MINERBIO (BO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Francamente la prima domanda è: si è rivolto a qualcuno che, occupandosi di medicina legale e delle assicurazioni curasse il rapporto con la controparte?

Cordialmente
Dr. Filippo Martone
Titolare
BONONIA GLOBAL FACE CENTER
Bologna - Minerbio

[#2] dopo  
Utente 220XXX

Se devo essere sincero non pensavo fosse necessario, anzi non c'ho pensato nemmeno lontanamente! Comunque il dissidio è in fase di risoluzione o almeno così sembra...
Grazie e Tanti Auguri!

[#3] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
ritengo che manchi la cosa fondametale in questo post LA DIAGNOSIIIIIII. Cosa ha subito, cosa è residuato? Dica questo e poi ne riparliamo