Utente 118XXX
buongiorno,sono una ragazza di 25 anni e a dicembre 2005 ho subito dei danni fisici per un incidente automobilistico.
Sono andata in ospedale e mi hanno dimesso con DISTORSIONE CERVICALE E CONTUSIONE GINOCCHIO SN CON BLOCCO ARTICOLARE ACUTO, e 15 gg (con consiglio di esame Rmn).
Mi sono poi rivolta ad una Dott.ssa specialista in ortopedia e traumatologia, ho portato il collare cervicale per un mesetto perchè mi faceva male e non potevo muovere per niente il collo, avevo vertigini e deficit di forza arti superiori; per il ginocchio ho è un guaio, si è formato un grande ematoma verso la parte interna e non potevo ne stenderlo ne piegarlo in più si forma un liquido all'interno.La dott. mi ha consigliato dapprima un tutore steccato per 20 gg(che io non ho subito trovato) poi per altri 20gg con aiuto di una stampella controlaterale.Poi la Dott. mi ha prescritto una RMN ginocchio sn, Rx rachide cervicale con dinamiche e 30gg in attesa degli esami.

RX cervicale (18/01/06): spianamento della lordosi;ridotto lo spazio intersomatico c4-c5-c6.La posizione del rachide non cambia per una forte rigidità nelle prove di flesso estensione.

RMN ginocchio sn (16/02/06):DISINSERZIONE CAPSULO-MENISCALE DEL CORNO POSTERIORE DEL MENISCO INTERNO; ISPESSITO E DISOMOGENEO IL LEGAMENTO COLLATERALE INTERNO COME DA LESIONE DISTRATTIVA.Come di norma il menisco esterno, i legamenti crociati e collaterale esterno. ISPESSITO IL TESSUTO SINOVIALE IN SEDE INFRAROTULEA CON GROSSOLANA PLICA DA SINOVITE REATTIVA. DISCRETA FALDA DI VERSAMENTO ARTICOLARE. NON EVIDENTI ALTERAZIONI OSSEE.

QUESTA E' AL MIA SITUAZIONE:ho fatto circa 15gg di fisioterapia con scarsissimi risultati. Non posso piegare e nemmeno tanto stendere la gamba,sto usando la stampella perchè il ginocchio mi cede ed ho paura,perdo l'equilibrio, appena faccio qualche sforzo in più o un movimento veloce sento tanto dolore e si forma un leggero gonfiore tutto intorno al ginocchio e sono costretta a mettere ghiaccio e prendermi antidolorifici. per non parlare poi della mattina, appena mi sveglio sono tutta rigida e si blocca spesso il ginocchio ( devo massaggiarlo per un pò)e di notte mi metto un cuscino sotto per far riposare la gamba. Non ce la faccio più, non posso fare più nulla, deve sempre stare qualcuno con me ed evito quasi sempre di uscire. Non mi sento più sicura......sto forzando molto la gamba destra e mi sta facendo male anche la schiena.
QUESTO E' QUANTO, ORA VORREI UNA VOSTRA VALUTAZIONE SULLA MIA SITUAZIONE E SOPRATTUTTO QUANT'E' LA PERCENTUALE DI RISARCIMENTO?


GRAZIE........E CORDIALI SALUTI.

[#1] dopo  
Dr. Andrea Omodei

24% attività
0% attualità
0% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2000
Tra il 6% ed il 10%. Per una valutazione più precisa è necessaria una visita con esame oggettivo.
Cordiali saluti
dr. Andrea Omodei
Dr. Andrea Omodei

[#2] dopo  
Utente 118XXX

grazie Dott. Omodei per la sua risposta, vorrei anche dirle che nell'ultima visita ortopedica il mio dott. mi ha detto che non avendo usato più la gamba sinistra, si è accorciato l'arto.
Cambia qualcosa nella valutazione?

Grazie ancora.......

[#3] dopo  
Dr. Andrea Omodei

24% attività
0% attualità
0% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2000
L'accorciamento dell'arto inferiore può avvenire solo in caso di fratture ossee, generalmente del femore. Il suo medico curante voleva probabilmente dire che era presente ipomiotrofia (diminuzione del volume dei muscoli). Tale particolare è compreso nella valutazione complessiva già fatta e può essere risolto con la fisiokinesiterapia.
Cordiali saluti
dr. andrea omodei
Dr. Andrea Omodei

[#4] dopo  
Dr. Luigi Esposito

20% attività
0% attualità
0% socialità
ROSSANO (CS)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
Si tratta ancora di postumi non stabilizzati, soprattutto per quanto riguarda la lesione al ginocchio. Non è ancora possibile esprimere una percentuale di danno permanente.
Luigi Esposito