Utente 490XXX
Buongiorno,
ho subito un tamponamento e riportato una distrazione del rachide cervicale con tendenza all'inversione accertata con esami strumentali. Il medico legale incaricato dall'assicurazione mi ha assegnato 0 punti percentuali. Ho contattato un avvocato per fare una citazione in giudizio che lui ha preparato, ma vorrebbe citare in giudizio il conducente e non l'assicurazione. A me sembra strano perché è con l'assicurazione che ho avuto contatti per il risarcimento danni. La stessa mi ha peraltro già pagato i danni alla macchina per cui ciò che io contesto è la visita del medico legale. Mi sono sottoposta infatti a una perizia privatamente.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

il quesito che Lei pone non ha carattere medico-legale, bensì riguarda il codice di procedura civile (risarcimento del danno ingiusto).
Comunque, per quanto è a mia conoscenza, la citazione in giudizio deve essere rivolta al responsabile del danno ingiusto che, ove assicurato, citerà a sua volta, costituendosi nel giudizio, la Compagnia Assicurativa come responsabile "in solido" del risarcimento non erogato.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]