Utente 497XXX
Gentili dottori,
scrivo per chiedere un'informazione inerente l'iscrizione all'albo dei medici chirurghi e odontoiatri.
Nello specifico, non mi è chiaro se l'iscrizione sia subordinata ad una eventuale condotta "irreprensibile" dal punto di vista penale. Ero convinto, fino a pochi minuti fa, che l'iscrizione sarebbe (uso il condizionale poiché non sono del tutto certo di quanto sto scrivendo) preclusa a coloro i quali abbiano riportato una condanna penale per cui sia prevista una pena uguale o superiore ai 2 anni di reclusione o a coloro che siano interdetti dai pubblici uffici.
Premetto che, navigando in rete, ho trovato diversi moduli per l'iscrizione a specifici ordini provinciali, e in quelli che ho guardato si invita a dichiarare, tra le altre cose, le eventuali condanne riportate (se ve ne sono) e il fatto di essere o meno a conoscenza di eventuali procedimenti penali pendenti a proprio carico. Quindi immagino che, nella sostanza, in linea generale, la "condizione" penale del soggetto sia questione di una certa rilevanza (e ovviamente è giusto che sia così, credo).
Detto ciò, vi sono alcuni punti che non mi sono chiari.
Sempre navigando in rete, ho dato un'occhiata ad altri siti internet relativi ai diversi ordini provinciali, e su (almeno) uno di essi è specificato, tra le "F.A.Q.", quanto segue:

"La domanda di iscrizione all'Albo potrebbe non essere accolta dal Consiglio dell'Ordine?
Sì, perchè prima di deliberare formalmente l'iscrizione all'Albo è necessario verificare il possesso dei requisiti previsti dalla legge: residenza anagrafica, titolo di laurea, titolo di abilitazione, assenza di carichi penali pendenti e di condanne pregresse.
La mancanza di qualcuno di questi requisiti può rendere inaccoglibile la domanda e, quindi, l'impossibilità di esercitare la professione."

La domanda sorge spontanea: contano le CONDANNE PREGRESSE (quindi le condanne che prevedono reclusione oltre i 2 anni e l'interdizione ai pubblici uffici), oppure anche i cosiddetti "CARICHI PENALI PENDENTI"? Quando si parla di "carichi penali pendenti", di preciso, cosa si intende?
In altre parole - ditemi se ho capito male -, una persona non può iscriversi all'albo anche "solo" se ha dei procedimenti penali a suo carico che non siano ancora conclusi?

Vi ringrazio per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
Gentile Collega,

se Lei è un Medico

l'Ordine dei medici si riunirà e deciderà se accettare o meno la

Sua candidatura.


Il Problema come capirà non è Medico Legale

ma proprio di altra natura.

Sono convinto personalmente che

"un Medico non possa iscriversi all'Albo , se non ha tutti i

requisiti per Iscrizione."

Mi pare che Lei citi un Procedimento in corso di natura penale, che non è poca cosa.

Comunque Le conviene sentire direttamente l'Ordine dei Medici dove Lei è residente.
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333