Utente 508XXX
Buonasera volevo sapere se una struttura per cure palliative (Hospice) può accettare e quindi prendere in cura un malato non terminale. Ed eventualmente cosa è abilitata a fare la struttura?
Faccio un esempio se questo paziente dovesse aver bisogno di una TAC o di un consulto specialistico, la struttura è abilitata a richiedere queste prestazioni?

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,
è necessario premettere che nelle Regioni italiane esistono normative differenti; pertanto Le risponderò in riferimento a quanto previsto dalla Regione Toscana, poiché la provincia di residenza che ha riportato appartiene a tale Regione.

L'hospice può accogliere assistiti che necessitano di cure palliative, sia per un periodo limitato, sia per lunghi periodi.
L'accesso all'Hospice può essere richiesto dal Medico di Medicina Generale (o dal Pediatra di base, per gli assistiti pediatrici), da una Unità Operativa di Cure Palliative o da un reparto ospedaliero.

Le prestazioni necessarie all'assitito che si trova nell'Hospice sono eventualmente richieste da parte dell' équipe multi-disciplinare e multi-professionale che ha in carico l'assistito medesimo, e che pertanto si rapporterà con le strutture assistenziali della rete ospedaliera più indicate per fornire riscontro a quanto necessario (Lei cita ad esempio TAC, o visita specialistica).

Per i riferimenti normativi può leggere:
http://www.regione.toscana.it/-/centri-residenziali-di-cure-palliative-hospices

http://www.fedcp.org/images/normativeReg/Delibera_n.199_del_17-03-2014-Allegato-A.pdf

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 508XXX

La ringrazio per la risposta, la regola base la conosco per quanto riguarda i pazienti che necessitano di cure palliative. Ma la mia domanda è un'altra. L'hospice può accettare un paziente che, per esempio, necessita di cure riabilitative e non palliative? E quindi seguire poi il paziente nelle sue necessità?
La regione interessata sarebbe la Campania comunque.

[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

condizione indispensabile per accedere all'Hospice è la necessità di cure palliative, NON riabilitative.
Pertanto nel caso che Lei prospetta il ricovero sarebbe inappropriato.

Ancora Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]