Utente 499XXX
buonasera! avevo già chiesto un consulto,inerente all' invalidità civile,che volevo richiedere. a prescindere dalle patologie delle quali sono affetta,purtroppo qualche giorno fà mi è stato diagnosticato un lnh a cellule b tipo marginale splenico. preciso che allo stato attuale non dovrò effettuare chemioterapia,ma solo monitotoraggi( sperando non si evolva). l' ematologo mi ha parlato di patologia cronica,perciò non potrà sfortunatamente regredire. dove può essere collocata tale patologia? era solo per avere un' idea,nell' eventualità iniziassi l' iter dell' accertamento. con lo specialista non ho certo discusso della cosa,mi ha però riferito che il lnh non ha assolutamente a che vedere con la gammapatia benigna,che sono problematiche totalmente diverse. chiedo gentilmente a voi,e attendo risposta.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

il Suo quesito è: "dove può essere collocata tale patologia"?

A mio parere una condizione siffatta sarebbe ben collocabile, nella tabella allegata al D.M. 5-2-1992, alla voce Cod. 9322 "Neoplasie a prognosi favorevole con modesta compromissione funzionale".

D'altro canto, ove l'infermità non fosse ascrivibile a tale voce, potrebbe comunque essere valutata, sempre a mente del D.M. 5-2-1992, con criterio analogico alle infermità tabellate, in ragione della sua natura e gravità.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 499XXX

buonasera Dott Mascotti,anzitutto la ringrazio per avermi risposto..effettivamente ho osservato meglio la tabella,trovando il codice che lei mi suggerisce. nella mia ignoranza non saprei,però sembrerebbe più una tabella "dedicata" a chi ha sconfitto un cancro,dopo eventualmente chemio e/o radio.la patologia che mi ha colpita non è detto che mi porterà a curarmi con chemioterapia,l' esenzione che mi hanno attribuito è proprio per controllare una eventuale aggressività del linfoma.dunque non credo si possa parlare di prognosi favorevole,d' altro canto è una patologia cronica,che ovviamente non potrà migliorare. magari serve un' accurata relazione,cmq nel mio caso l' infiltrato linfoide è presente nel sangue,nel midollo e nella milza( è megala per questo). sinceramente una percentuale del genere parrebbe davvero ridicola. cmq ci stà benissimo che lei abbia ragione,e la ringrazio nuovamente per il tempo dedicatomi!