Utente cancellato
Anno 2009 smalti acrilici/sintetici, colla chimica, solvente acquaragia, impregnante, possono provocare malessere prima, pseudoallucinazioni poi, ed etero aggressivitá(dopo aver assunto un farmaco) ? Curata senza fare esami dei metalli pesanti con TANTI psicofarmaci più depot

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

così come è stato posto, il Suo quesito non può avere una risposta scientificamente valida.
Innanzi tutto, ciascuno dei prodotti che cita in maniera generica e variegata deve essere provvisto di una scheda tecnica, in cui sono evidenziati gli effetti noti dell'esposizione al composto.
Ancora: le dosi, i tempi, i modi di esposizione: non basta citare "anno 2009" per poter stabilire una relazione causale, piuttosto si brancola nel buio più totale.
Infine: la predisposizione individuale, il fattore genetico-ereditario, le concause preesistenti, simultanee e sopravvenute, ed altro ancora.
Per stabilire un nesso causale fra un ipotetico agente lesivo ed una condizione di danno alla salute è necessaria un'analisi rigorosa di tutti questi fattori, sia a priori, che nel caso specifico.
Altrimenti, si tratta soltanto di chiacchiere, che nulla hanno a che fare con la medicina legale.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
515375

dal 2019
Buonasera,
non è una cosa semplice insomma.
Comunque ho già preparato una relazione ed ho i prodotti usati e le opere d'arte create.

Grazie

[#3] dopo  
515375

dal 2019
Secondo lei devo approfondire la cosa o lascio perdere così? Per me è stato veramente un incubo e se devo dire la verità mi crea ancora problemi come cosa a livello psicologico e non solo. Nel 2010 ho dovuto arrivare alla simulazione di un suicidio per avere ascolto. Di per se è veramente una cosa assurda, ho chiesto una perizia e tra le tre motivazioni (assurde) una è stata "è coinvolto un medico che conosco".

[#4] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,
prima di procedere, ed onde evitare di perdere inutilmente tempo, denaro ed energie in una causa, Le suggerisco di rivolgersi ad un avvocato serio ed esperto in materia di risarcimento del danno alla persona, che valuterà il caso e gli eventuali passi da compiere per ottenere risultati a Lei favorevoli.
Sappia comunque che la conoscenza con familiarità di una delle parti è motivo di astensione del perito nei procedimenti giudiziari, e che quindi non è assurdo, anzi è obbligatorio, ricusare una perizia ove ricorra tale fattispecie.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#5] dopo  
515375

dal 2019
Grazie