Utente
Buongiorno, mia moglie 46 anni, lavoratrice dipendente e' affetta da anni da depressione maggiore/bipolare (con relativa assunzione di farmaci e consulti psicoterapeutici) e da fibromialgia con componente allodinica, astenia cronica, lombalgia cronica e discopatie multiple con riduzione della capacita' ortostatica prolungata e ridotta capacita' funzionale nelle autonomie della vita quotidiana, purtroppo per tutto quanto sopra e' costretta ad assentarsi dal lavoro per lunghi periodi, volevo chiedere se nel suo caso e' possibile richiedere l'inabilità al lavoro, grazie

[#1]  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,

è la terza volta che pone il quesito riguardante l'invalidità della persona interssata.

Già in precedenza Le risposi che non è possibile ipotizzare attendibilmente una valutazione medico-legale sulla base della semplice elencazione delle infermità: per stimare un'invalidità permanente è indispensabile visitare la persona da valutare, e verificare attentamente la documentazione sanitaria relativa alle infermità da cui è affetta.

Le ribadisco la medesima risposta, significante che l'istanza può essere presentata, ma il buon esito della stessa non è prevedibile in questa sede.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]