Posso trasformare malattia in infortunio?

Un mese fa ho subito un infortunio sul lavoro (diagnosi FLC IDF 3 dito mano destra con lesione del tendine flessore profondo in zona1) con conseguente intervento chirurgico pero il mio titolare mi a chiesto di dire che mi ero fatto male a casa finendo quindi in malattia, mi chiedevo se potevo trasformarlo ancora in infortunio sul lavoro?

E se per caso con un infortunio di questo tipo avrei avuto diritto a un risarcimento economico e se si approssimativamente a quanto sarebbe potuto ammontare?
(considerando che il chirurgo che mi ha operato ha dei dubbi sul fatto che tornerò a muovere l ultima falange del dito)
[#1]
Dr. Nicola Mascotti Medico legale, Cardiologo, Medico del lavoro, Medico igienista 3,2k 202 33
Spett.le Utente,

l'eventuale "trasformazione" di inabilità per malattia comune in infortunio sul lavoro potrebbe comportare per Lei conseguenze; si rivolga eventualmente ad un Ente di Patronato e valuti il da farsi con l'assistenza dei loro esperti.

Impossibile valutare in questa sede il punteggio di danno biologico, ma possibile affermare che non comporterebbe di per sè alcun indennizzo per invalidità permanente, trattandosi di micropermanente (inferiore al 6%).

Per darLe un'idea, per il 7% di danno biologico viene assegnato per l'amputazione totale del 3 dito della mano destra.

Distinti Saluti.

Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test