Utente 109XXX
Gentili medici
E' un pò che non scrivevo perchè, fortuna voleva che fosse un periodo positivo, Ora nulla di gravissimo, però tre giorni fa, un cane randagio e molto aggressivo, di taglia medio grande, ha aggredito violentemente un piccolo york shire di una mia vicina. Il canino se l'è vista brutta ma per fortuna è fuori pericolo adesso, solo ne avrà per un pò perchè lo ha veramente conciato male.
Comunque arrivo al dunque. Io mi trovavo lì. E vedendo la scena, d'istinto mi sono scagliato verso il randagio, ho cercato di aprirgli la bocca, vano tentativo, allora ammetto, ho attaccato con calici e colpi sulla testa, non volevo far male al cane, ma fargli mollare la presa, visto che stava praticamente sbranando un canino e la padrona piangeva e urlava disperata.
Fatto è che ad un punto ho dato un pugno forte sul naso al cane, ha mollato la presa, ma si è scagliato contro di me. Ho preso una granata, prima cosa che ho trovato, difendendomi, ma nonostante cio' ho rimediato un netto morso alla mano dx, che mi ha creato anche fratture. infatti se scrivessi male mi scuso, ma sto scrivendo solo con la mancina.
Chiaramente mi sono recato subito all'ospedale, medicato e dopo varie radiografie dimesso, allo stesso tempo il p.s. ha fatto la segnalazione alla mia ASL alla sezione veterinaria,prontamente devo dire, il giorno dopo, il veterinario dell'ASL era lì. Ci ha chiesto se fosse possibile rintracciare il cane, ma noi il cane non lo avevamo mai visto. Ho fatto palese riferimento che il cane era molto aggressivo. Tanto che dopo il cane ha, volutamente, attaccato me. Fatto è che il veterinario preso nota del fatto, se n'è andato e mi è stato inviato un foglio per recarmi al pronto soccorso per sottopormi alla profilassi antirabbica. Al P.S. Hanno detto che la rabbia nel nostro paese è eradicata e si fa solo in caso di morsi di animali particolari, mi hanno fatto l'esempio di quelli esotici.
Io devo ammettere che ho molta paura, il cane dava chiari segni di essere furioso, e non ne sarei certo, ma penso sbavasse pure. Ora io ammetto anche che non so di preciso quale siano i sintomi di un cane rabbioso. Si legge purtroppo di molti cani aggressivi, randagi che addirittura uccidono persone, ma allo stesso tempo non affetti da Rabbia, Adesso Vi chiedo gentili medici, i colleghi vostri hanno ragione? Non corro rischi di Idrofobia? In caso contrario cosa devo fare, a chi rivolgermi, repentinamente, affinchè la profilassi antirabbica mi venga fatta?
Spero di essere stato chiaro, un pò prolisso noto, ma spero che almeno possiate valutare nei dettagli il mio caso
Ringraziandovi anticipatamente per l'interesse. Vi porgo cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. utente 109031,
dato il suo quadro clinico come riassumibile dalle precedenti sue note le consiglio di rivolgersi al suo medico curante per far visionare la lesione e decidere con lui il da farsi.
Solitamente, nel dubbio che il cane possa essere affetto da qualche malattia e non si riesca a rintracciare l'animale, è consigliabile un controllo clinico e laboratoristico, ovvero un esame accurato con disinfezione della parte lesionata dall'animale (solitamente se ben fatta elimina quasi tutti i rischi di infezione) ed esami di laboratorio (ne parli, ripeto, con il suo medico curante).
Certo è che se non vi sono state segnalazioni di animali con rabbia nella zona la profilassi potrebbe non essere necessaria.
Attendo notizie.
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#2] dopo  
Utente 109XXX

Gentile medico. Allora presumo che si siano comportati tutti correttamente. Poichè sono state effettuate analisi accurate, una disinfezione della parte lacerata e ripeto lastre e successiva messa di un tutore alla mano. Tutto questo è stato fatto. Anzi mi è stato fatto anche il siero per l'antitetanica, scaduta da un anno, dopo il mio consenso, mi sono state fatte le immunoglouline. Lunedi' andrò dal mio medico, per consigli, come lei giustamente dice, e come ho riferito sopra, per evitare in futuro, non solo per morsi ma altre tantissime cose, andrò anche per farmi sottoporre alla vera e propria vaccinazione antitetanica, a chiedere appunto al mio curante dove e quando farla.

Effettivamente la zona è tranquilla, il cane non si è più visto, inoltre qui ci sono molti randagi, a cui diamo da mangiare ed estremamente affettuosi. Detto questo codesto cane era aggressivissimo, al momento non si è ancora visto (ho avuto disposizioni di avvertire il servizio veterinario se si rivedesse) ma come lei dice dott. Mancini effettivamente casi di rabbia, è 33 anni, da quando sono nato, che abito qui e non ce ne sono mai stati.
Mi sento più tranquillo. La ringrazio veramente e le porgo cordiali saluti