Utente 839XXX
Gentili dottori, mia madre (età:50 anni) è stata operata nel mese di giugno scorso di carcinoma tiroideo papillare di diametro max 1 cm(pT1 bifocale-pNo pMx) con asportazione della tiroide e del comparto linfonodale centrale(questo per precauzione, nonostante i linfonodi fossero apparsi tutti negativi). A settembre ha eseguito i 3 giorni di isolamento per la radioiodio terapia. Questa mattina, in seguito ad ecografia della zona tiroidea, si rileva ancora la presenza di un'area tissutale di 8-9mm compatibile con residuo ghiandolare in iniziale involuzione fibrosa. Inoltre sono presenti adenopatie in sede laterocervicale e sottomandibolare bilateralmente (max 1 cm). Prima della scintigrafia, vorrei chiedervi se quest'ultima dicitura riguardo le ghiandole potrebbe essere preoccupante..Sinceramente sono un pò in pensiero..Vi ringrazio in anticipo(-:

[#1]  
Dr. Claudio Pedicelli

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007

Gentile utente, la presenza di piccoli residui tiroidei dopo tiroidectomia è abbastanza frequente.
Anche il reperimento di linfonodi lungo le stazioni linfonodali del collo è molto frequente: se non sono stati descritti come sospetti, non devono suscitare nessuna preoccupazione( v. anche https://www.medicitalia.it/minforma/radiologia/ ).
Cordiali saluti

Dott. Claudio pedicelli
Specialista in Radiologia
Ecografia