Utente 245XXX
Salve,
ho 36 anni ed alle spalle un aborto spontaneo a maggio 2011. A dicembre 2011 sotto consiglio del ginecologo ho fatto il vaccino per la rosolia. Ad inizio anno (2012) mi hanno asportato un nevo che è risultato maligno. Nel mese di febbraio (2012) ho effettuato una TAC total body (senza e con contrasto) e a distanza di una settimana una scintigrafia ossea. Scrivo perchè ho un ritardo del ciclo di circa una settimana (il mio ciclo è sempre stato regolare). Non ho ancora effettuato il test di gravidanza x timore...Vorrei avere una gravidanza felice... Soprattutto vorrei sapere se ci possono essere rischi per il feto visto le indagini svolte (vaccino- tac-scintigrafia)
Spero di poter avere dei chiarimenti in merito ed un sostegno psicologico.
Grazie anticipatamente

[#1]  
Dr. Vincenzo Portolano

24% attività
0% attualità
12% socialità
CAVALESE (TN)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Gentile Signora,
se ho calcolato correttamente i tempi in base alla notizie che ha dato, il concepimento dovrebbe essere avvenuto ad almeno 10giorni dalla scintigrafia.
Consideri che i diversi isotopi che si possono usare nella scintigrafia ossea hanno un tempo di "eliminazione" dell'ordine di due o tre giorni, e che la TAC non lascia "radiazioni residue".

Per cui, stia serena e se il test risulterà positivo, porti avanti la sua gravidanza con le attenzioni dovute alla prudenza per il precedente aborto spontaneo, ma non abbia paura di danni dovuti alle radiazioni.

Cordialmente
Dr. Vincenzo Portolano

[#2] dopo  
Utente 245XXX

Gentilissimo dott. Portolano,
voglio ringraziarla per la celere e chiara risposta. Avevo notevole timore per eventuali rischi al feto. Mi ha rassicurata notevolmente e seguirò il suo consiglio nel caso il test sia positivo.
Saluti e grazie ancora!