L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 218XXX
Gentili Dottori,
Vi scrivo nella speranza di trovare una soluzione al mio problema di
condilomi da hpv in bocca. Il virus si è manifestato circa un anno fa a livello genitali esterni e dopo varie bruciature la ginecologa mi ha prescritto la crema Aldara che nel giro di un paio di mesi ha
funzionato perfettamente, ma nel frattempo mi sono comparsi i
condilomi anche alla base della lingua e sul palato. Informandomi sul web ho trovato che l'omeopatia agendo sul sistema immunitario può risolvere in maniera definitiva e quindi mi sono rivolta ad un primo specialista che mi ha prescritto THUJA 15 CH 5 granuli 3 volte alla settimana per 3 mesi con nessun risultato, anzi penso che siano pure aumentati. Un altro mi ha consigliato PAPIVA per 2 mesi, che a quanto pare neanche è un rimedio omeopatico e ho solo speso un sacco di soldi. Non voglio ricorrere alle cosiddette bruciature e credo nelle cure omeopatiche, più volte validamente utilizzate. Come mai in questo caso non funzionano?
Vi ringrazio se vorrete aiutarmi con un consiglio.

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sono numerosi i fattori che concorrono nel successo o nell'insuccesso di una terapia;
Thuya è un medicinale di riferimento importante ma può non bastare alla risoluzione di un quadro importante come il suo.
Il consiglio è di chiedere ulteriori indicazioni al suo medico ed in caso negativo di rivolgersi ad altri professionisti.

Cordialmente.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica