L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 216XXX
Buongiorno,
sono un uomo di 40 anni. Da circa un anno ho la cd "lingua a carta geografica" sintomatica con altalenanti sensazioni di bruciore, punture di spillo e papille ipertrofiche e doloranti, oltre alle caratteristiche macchie migranti. La sintomatologia è più spiccata verso sera. In alcuni momenti, inoltre, sul dorso della lingua verso la punta si manifesta una sorta di pulsazione, visibile anche a occhio nudo.
I vari specialisti consultati (stomatologi, otorini, dermatologi, allergologi e odontoiatri) mi hanno tranquillizzato ma tutte le terapie seguite non hanno dato effetti (vitamine, fermenti lattici, sali minerali, sciacqui, aminogam, micostatin). Peraltro, i tamponi del dorso linguale (fatti prima della terapia con il micostatin) hanno dato esito negativo.
Ultimamente poi non mi cresce la barba in una zona circolare sotto il mento.
Per darvi un quadro completo, sono un soggetto microcitemico, allergico (acari, graminacee e pesche) e soffro di frequenti faringiti (3/4 volte l’anno e quest'inverno ho avuto anche la bronchite).
Negli ultimi anni ho sofferto di alcune infiammazioni nelle parti intime curate con il cortisone (sia topico che sistemico), antifungini e con vitamina A.
La glossite si è manifestata circa un mese dopo aver sostituito due otturazioni. Ho quindi fatto il patch test per i materiali dentari ma è risultato negativo.
Sono stato operato 5 anni fa per un seminoma ed ho fatto 14 gg di radioterapia a basso dosaggio. I follow up periodicamente svolti (routine ematica, marker, tac, ecografie, rx) non hanno mai evidenziato anomalie. Le mie condizioni generali di salute sono buone e conduco una vita molto intensa.
La medicina non convenzionale potrebbe aiutarmi? Cosa mi potete consigliare?
Vi ringrazio molto.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signore,
la situazione clinica descritta è piuttosto articolata ed è possibile che le medicine non convenzionali possano portarle giovamento; le consiglio di sottoporsi a visita medico presso un esperto in omeopatia/omotossicologia che potrà integrare i vari aspetti e, delineata la diagnosi, procedere gradualmente alla terapia.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#2] dopo  
Utente 216XXX

Grazie Dottore per la risposta.
Mi può segnalare, se possibile, un centro specializzato a Roma? Non ho mai praticato la medicina non convenzionale, per cui non saprei proprio da dove partire, considerate anche le numerose e eterogenee scuole di pensiero di tale tipo di medicina.
Grazie ancora!

[#3] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile signore,
posso allegarle il link all'elenco dei medici perfezionati in medicine non convenzionali di questo sito per trovare un collega che opera nella sua città.
https://www.medicitalia.it/specialisti/Medicine-non-convenzionali
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.