L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 253XXX
buonasera,volevo chiedere se assumere della melatonina prima di andare a dormire può aiutar effettivamente a conciliare il sonno? se valida per quanto tempo?ah qualche utilizzo anche per quanto riguarda l insonnia dovuta ad ansia?grazie

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

uno degli effetti collaterali graditi della melatonina è proprio quello di favorire il ritmo sonno-veglia;
è una sostanza già prodotta dal nostro organismo (ghiandola pineale) e una sua integrazione potrebbe aiutarla.
Può assumerla anche per lunghi periodi (alcuni mesi) e solo nel tempo vedrà se sarà stata utile per combattere l'insonnia dovuta a stati d'ansia.

Cordialmente.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica

[#2] dopo  
Utente 253XXX

la ringrazio per la risposta,non volevo essere costretta ad usare lexotan per dormire,proverò per un mesetto magari, buona giornata

[#3] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Temo che la melatonina non sia sufficiente a vicariare l'azione del Lexotan...comunque provi.

Cordialmente.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica