L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 703XXX
Gentilissimi dottori, da gennaio sono in cura per ipertensione con il lortaan 50 unico un sartano, dovendo escludere gli ace inibitori (tiatrec) per reazione avversa ( inizio di edema al palato). Stessa cosa vale per i diuretici ai quali ho delle reazioni incrociate allergiche, purtroppo sono una persona pluriallergica. Ho 50 anni, in premenopausa, assolutamente normopeso ( 43,5 kg) non fumatrice, solo un po' alto il colesterolo 227 ma perfetti i trigliceridi e il colesterolo hdl è 72.
Il mio medico curante non ritiene opportuno cambiarmi la terapia o aumentarla per intervenire sui valori pressori specialmente della minima che la mattina presto si aggirano sempre sui 85/ 90/ a volte anche di più. Poi con l'assunzione della pastiglia che avviene verso le 8 si abbassa e rimane nella norma per tutto il giorno. Da qualche giorno sto assumendo ( avvisando il medico) 40 gg la sera e il mattino presto di olivo mirabolis ma non noto benefici. Documentatami su internet ho letto di diversi preparati fitoterapici utili per un controllo pressorio ma a questo punto non so come orientarmi. Premetto che sono una persona molto attiva, il mio lavoro è piuttosto pesante e non mi fermo un attimo dalla mattina alle 5,30 fino alla sera......e nonostante ciò ho iniziato a fare una mezz'ora di camminata veloce al giorno, e ho quasi totalmente abolito il sale. Secondo il mio medico il rialzo della pressione alla mattina è da ritenersi normale, tanto da escludere anche se a volte il picco è oltre ai 90 di minima un incremento farmacologico. Mi permetto quindi di chiedere un vostro parere. Grazie e cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

la fitoterapia offre rimedi efficaci per svariate patologie, ma nel caso dell'ipertensione non è conveniente allontanarsi dalla medicina convenzionale, che è ben consolidata e di sicura efficacia. Infatti, affidarsi a rimedi di non comprovata efficacia sarebbe un rischio inaccettabile per la sua salute.
Se vuole associare qualcosa di naturale, tuttal'più proverei qualche seduta di agopuntura, che tramite il rilassamento aiuta a controllare i valori pressori, ma anche in questo caso non abbandoni la terapia farmacologica.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi