L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 311XXX
Buongiorno dovrei fare un viaggio ancora incerto o su nave o su aereo.
Mi è stato consigliato di assumere il Tabacum per ovviare questo disagio.
Siccome non voglio ricorrere a medicinali,va bene davvero il tabacum ? o ce qualcosa di migliore ?
quanto tempo prima lo devo assumere ?
Grazie di cuore davvero.
In attesa

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gent.le utente,
il tabacum svolge un'azione re-equilibratrice sul sistema nervoso centrale e vegetativo. Pertanto è, tra le altre indicazioni, particolarmente efficace in caso di malessere, nausea e vomito dovuti alla chinetosi.
Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Dr.ssa Emma Castagnari

20% attività
0% attualità
8% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
I rimedi che agiscono nella chinetosi sono:
Cocculus indicus,
Nux vomica,
Petroleum e
Tabacum.
Questi medicinali, e in particolar modo Tabacum, agiscono molto bene in caso di vomito e pallore del viso. Questi stessi medicinali sono solitamente prescritti anche in caso di cefalea durante il viaggio.
In caso di scialorrea e di vertigini, si prescrivono solitamente:
Cocculus indicus, Nux vomica e Petroleum.
Esiste un medicinale omeopatico che contiene tutti questi medicinali omeopatici in diluizione 4 CH: Cocculine. I componenti di Cocculine offrono quindi una sinergia d’azione specifica e completa sulla nausea e sui maggiori sintomi della chinetosi: pallore del viso, vomito, cefalea, scialorrea, vertigini.
Questo medicinale omeopatico è indicato nell’adulto e anche nel bambino, sia nel trattamento preventivo che sintomatico dei disturbi chinetosici e della nausea.
Dr.ssa Emma Castagnari

[#3] dopo  
Utente 311XXX

Grazie mille delle due risposte,siete davvero gentili.
Ma quando consigliate quindi di assumere Tabacum ? 1 ora prima di partire ? sia aereo che nave ? a stomaco vuoto ?

grazie di cuore ancora
in attesa

[#4] dopo  
Dr.ssa Emma Castagnari

20% attività
0% attualità
8% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
I rimedi omeopatici devono essere assunti almeno mezz' ora lontano da pasti, caffè, sigaretta.....
Perchè non predisporsi al viaggio assumendone una dose il giorno prima ed una prima della partenza?
Dr.ssa Emma Castagnari

[#5] dopo  
Utente 311XXX

Ha ragione daccordo,quindi un giorno prima del viaggio bene.
Grazie ancora e buon ferragosto.
Davvero gentile.

[#6] dopo  
Dr. Filippo Massimo Scollo

20% attività
0% attualità
12% socialità
TROINA (EN)
CATANIA (CT)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2009
Concordo pienamente con la d.ssa E.Castagnari.
Dr. Filippo Massimo Scollo
Classic Homeopathic Medicine
Emergency ship's doctor on cruises
Marina Mercantile

[#7] dopo  
Utente 311XXX

Buongiorno siccome faccio cure invernali con prodotti omeopatici,sto iniziando un periodo con acerola due compresse al di,va bene 10 gg si e 20 di sospensione ? mi hanno detto che fa venire i calcoli renali l'acerola.
Ho un po paura.
Ditemi voi
grazie di cuore

[#8] dopo  
Dr.ssa Emma Castagnari

20% attività
0% attualità
8% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
Gentile paziente,
l' acerola è il frutto di una pianta che cresce in latitudini calde come il Brasile, contiene una grande quantità di vit C ( vitamina idrosolubile quindi non dà accumulo) potente antivirale e immunostimolante.
Non si tratta di un rimedio omeopatico, ma fitoterapico: la dose giornaliera consigliata è di 40-50 mg per i bambini e 60-80 mg per gli adulti”.

L’assunzione di acerola è sconsigliata a quanti soffrono di calcolosi renale, perché un eccesso di vitamina C favorisce la formazione degli ossalati che danno origine ai calcoli.
Un altro disturbo che sconsiglia l’assunzione dell’acerola è l’acidità gastrica.
Interazioni
Le elevate dosi di vitamina C contenute nell’acerola contrastano l’attività disinfettante delle vie urinarie dei glucosidi idrochinonici contenuti in preparati erboristici a base di uva ursina, corbezzolo, rosmarino.
Dr.ssa Emma Castagnari

[#9] dopo  
Utente 311XXX

grazie Dottoressa Castagnari
sulla confezione dice di prenderne due al giorno preferibilmente la mattina per un mese.
a stomaco vuoto?
500 mg acerola e 100mg vitamina c (contenuto di 2 compresse dice il blister)
Cosa faccio ne prendo una sola al giorno ?
io voglio prenderle per 15-10 giorni, prendere una pausa di 10 giorni e riprendere.faccio bene ?
mi spaventa questo fatto dei calcoli credetemi.

eccesso cosa vuol dire ? se si supera una dose giornaliera ?
perdonate le tante domande
grazie ancora

[#10] dopo  
Dr.ssa Emma Castagnari

20% attività
0% attualità
8% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
Caro paziente,
Il dosaggio giornaliero va da 5 a 7 mg per chilogrammo di peso corporeo, da assumersi preferibilmente in due somministrazioni giornaliere, meglio se lontano dai pasti, che non significa necessariamente a digiuno.
La vit. C è una vitamina idrosolubile che non dà accumulo
Se le fa tanta paura, cambi prodotto: nelle istruzioni, volgarmente dette ''bugiardino'' ci devono essere scritte quelle informazioni, che non significano che produrrà calcoli......, ma che in eccesso e in soggetti predisposti PUO' .......
Dr.ssa Emma Castagnari

[#11] dopo  
Utente 311XXX

Grazie dottoressa é tutto chiaro,perfetto,prendero' 50mg al giorno visto il mio peso e l'effetto lassativo dei 100mg

grazie ancora per la cortesia.
I miei saluti
Buona giornata

[#12] dopo  
Utente 311XXX

Dottoressa mi perdoni,sto avendo dei disturbi gastrici eppure prendo solo una compressa di acerola,la mattina devo andare piu volte al bagno e parlando con rispetto le feci appaiono piu molli....e meglio che interrompo ? grazie

[#13] dopo  
Utente 311XXX

Oppure provo a prenderla dopo pranzo al posto della mattina a colazione ? grazie

[#14] dopo  
Dr.ssa Emma Castagnari

20% attività
0% attualità
8% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
Gentile paziente,
sospenda per qualche giorno e poi riprovi: i motivi delle manifestazioni possono anche essere dovute al fatto che l' acerola, frutto non nostrano non sia adatto al suo organismo.
Chi glielo ha consigliato?
Dr.ssa Emma Castagnari

[#15] dopo  
Utente 311XXX

a dirvi la verità da solo,ho scelto cosa andava bene,o meglio potesse andare bene,cosa posso prendere a periodi per il sistema immunitario ? tranne uncaria e curcuma che mi danno effetti lassativi lo stesso?
grazie di cuore ancora