L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 956XXX
Buongiorno, fra circa un mese dovrò sottopormi ad un intervento di conizzazione dell'utero per neoplasia intraepiteliale cervicale di grado 3 (CIN3 di tipo metaplasico/lesione squamosa intraepiteliale di alto grado H-SIL) estesa ad alcuni dotti ghiandolari con atipie coilocitiche che cheratinociti da HPV e diffusa positività per la molecola p16 (+).l'intervento sarà in anestesia locale e verrà eseguito con ansa diatermica.
Un'ostetrica mi ha consigliato di cominciare fin da ora ad assumere Tintura madre di Fragola per aiutare la cicatrizzazione postuma e di applicare dei Tamponi interni con Thuja e Cipresso. nella sua indicazione queste sostanze sono proposte come Olii essenziali emulsionati in Olio di mandorle dolci e Olio di germe di grano. In merito a questo ho due difficoltà: abito in una piccola città poco avvezza a medicine non convenzionali e gli olii essenziali non si trovano facilmente, la farmacista a cui mi sono rivolta me li ha dati in Tintura madre, consigliandomeli come migliori perché l'olio essenziale sarebbe stato comunque più irritante. Posso usarle comunque? e come? la seconda difficoltà è che essendo allergica in modo grave al nickel non ho mai tentato l'olio di mandorle per una possibile reazione alla frutta secca... posso sostituirlo con altro? oppure usando la tintura madre l'olio non mi serve per emulsionare? grazie e buona giornata a tutti.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Fasani

24% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
BOLLATE (MI)
BIELLA (BI)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2013
Gentile Utente, gli olii essenziali possono essere effettivamente irritanti e vanno usati con precauzione, ma anche le tinture madri non sono esenti dal provocare possibili irritazioni locali per uso vaginale in quanto contengono alcol. La sua allergia al nichel è una controindicazione possibile all'olio di mandorla. Visto che l'intervento chirurgico è tra poco tempo, il consiglio è quello di utilizzare localmente (viisto che è anche sede di intervento) solo prodotti indicati dal suo Ginecologo di riferimento. Per quanto riguarda il possibile supporto di terapia ai fini di ridurre gli effetti del trauma chirurgico, la terapia più utilizzata di solito è quella a base di arnica, nella sua formulazione Compositum, in assunzione orale. Può rivolgersi alla sua farmacista di fiducia per un consiglio dettagliato sul suo possibile utilizzo nel suo caso specifico.
Dr. Giovanni Fasani - Medico Specialista in Psicoterapia - Medico Esperto in Agopuntura e Omeopatia (Albo Medici Esperti Ordine dei Medici di Milano)

[#2] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

perdoni il ritardo nella risposta;
qualora non abbia ancora risolto le consiglio di emulsionare 2-3 gocce di tintura madre di Thuya con l'olio di germe di grano per inumidire il tampone.
In tal modo evita ogni possibile contatto con il nickel (non utilizzi la tintura madre pura, l'elevato tasso alcolico può risultare irritante!).

Cordialmente.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica

[#3] dopo  
Utente 956XXX

Vi ringrazio delle risposte.
Il mio ginecologo di riferimento non ha affinità con la medicina non convenzionale per cui il confronto in materia non sarebbe proficuo...purtroppo.
Nell'attesa delle Vs. gentili risposte avevo concordato con la farmacista omeopata l'utilizzo della Tintura Madre tramite lavande vaginali.
Sono riuscita con grande difficoltà a reperire la Tintura madre di Fragola (Fragaria Vesca) e ho iniziato l'assunzione.
(i tannini di cui è ricca mi aiuteranno nella vascolarizzazione post operatoria)
Per il dolore era già in previsione l'Arnica, grazie del consiglio.

per quanto riguarda le lavande: la farmacista ha consigliato 200 ml di acqua tiepida e 50 gocce di T.M. di Thuja Occidentalis
posso avere ancora un vostro parere in merito?

Ultima curiosità: ho letto che la T.M. di Thuja è indicata per uso topico ma non può essere ingerita perché tossica.
In Omeopatia però è indicata come calmante per stati di agitazione prima di un evento.
In questo caso come viene usata?
grazie ancora per la Vs. disponibilità

[#4] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Bene per la lavanda di 200 ml di acqua con 50 gocce di t.m. di Thuja;
per la prescrizione puramente omeopatica se il soggetto corrisponde alle caratteristiche fisiche e psichiche del medicinale questo può agire anche come "calmante" assunto ripetutamente alla 30 CH oppure in monodose 200 CH.

Cordialmente.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica

[#5] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

dopo l'intervento eviterei ogni tipo di lavaggi interni, oli essenziali o altro.
Mi atterrei alle indicazioni del ginecologo, per evitare il rischio di infezioni.
Benissimo l'uso dell'arnica in formulazione omeopatica per bocca.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#6] dopo  
Utente 956XXX

Buongiorno Dottoressa e grazie per aver risposto.
Le mie richieste erano PRE intervento, ovvio che per il post mi atterrò alle linee del Medico che opererà.
Volevo solo "arrivare preparata" a questo momento.

Capitolo Arnica:
attualmente sto assumendo Arnica Compositum 200 CH dose una volta a settimana e Arnica Compositum alla 9CH (3 globuli per 3 volte al giorno) per dolori al colon legati allo stress dell'intervento.
qual è il dosaggio Pre e Post intervento?

Grazie ancora siete sempre gentilissimi.

[#7] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Non serve preparazione particolare per l'intervento, che avviene previa accurata disinfezione.
Il dosaggio dell'arnica viene deciso dal suo medico omeopata di fiducia.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi