L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 491XXX
Salve,

mi rivolgo a voi perchè non so a chi rivolgermi (ho già chiesto parecchi consulti ma non è servito) e perchè credo che la mia sintomatologia abbia una base comune che la singola visita specialistica, almeno quelle fatte fino ad ora, non riesce a identificare.
Non racconto la mia lunghissima storia di malattia e malanni vari. Vi dico solo che ho sempre sofferto di malattie respiratorie (asma, bronchiti, riniti, sinusiti, ...) e negli ultimi 20 anni anche di malattie da reflusso/intestinali (scrivo così perchè vari gastroenterologi hanno provato a curarmi con gastroprotettori riducendo solo i sintomi ma chi mi ha fatto stare meglio è una naturopata che ha trovato nell'intestino la causa dei miei mali).
Ultimamente, anche se il reflusso (se è questo) è svanito da quando non mangio più latticini e non mi nutro alle macchinette del caffè, alcuni sintomi si stanno esacerbando in maniera notevole. Io, che mi sono documentato non poco, credo possano avere tutti un'origine comune, che io penso sia di natura circolatoria. Parlo in particolare di questo:

- Naso chiuso ogni notte (e risvegli molto pesanti). Ultimamente anche dopo mangiato. Si stappa con l'attività fisica o con alcuni cibi (pompelmo ad esempio). E' esasperante.
- Rinite vasomotoria
- Difficoltà digestive, credo soprattutto di dolci e in genere di cibi elaborati. Devo stare attentissimo a quel che mangio e se sgarro faccio fatica a digerire.
- Sinusite e cefalea muscolo tensiva. Dolori che partono dal naso, passano dagli zigomi, si irradiano ai seni frontali, alle tempie, alla nuca e al collo. Sono molto forti. Diminuiscono facendo attività fisica o mangiando (per breve tempo) o anche dormendo a volte
- Stipsi insistente, nonostante i numerosissimi probiotici. Feci non formate (e con muco penso)
- Meteorismo
- Pelle secca e poco idratata. Completa mancanza di sete
- Perdita della muscolatura: rispetto a 4 anni fa sono la metà anche se il peso è simile
- Unghia dell'alluce destro sfaldata, o meglio, striata
- Mancanza di concentrazione e memoria
- Freddo, ma freddo "interiore", anche quando gli altri hanno caldo, soprattutto con clima umido

Credo che tutto possa essere ricondotto a problemi circolatori. E' come se avessi il sangue denso. La mia pressione è bassa e le pulsazioni pure (50-55 a riposo). Sono un uomo di 40 anni. Faccio una vita per lo più sedentaria a causa del lavoro. Vado in palestra 3 volte alla settimana ma non faccio cardio per mancanza di tempo. La digestione lenta, la stipsi, il naso chiuso, la cefalea... mi fanno pensare a un sangue che circola male. L'intestino si muove poco, ha poca peristalsi, dunque la stipsi e le difficoltà digestive. Il naso è chiuso per carenza di ossido nitrico. La cefalea che diminuisce mangiando o facendo attività è indice di bassa circolazione o bassa mediazione di serotonina...

Non credo che otorini o gastroenterologi possano risolvere i miei problemi.

Chiedo a voi cortesemente un consulto

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
vista la sintesi del suo quadro clinico è molto probabile che un collega competente in medicina non convenzionale possa aiutarla a venirne fuori.
Deve necessariamente effettuare una visita, è impossibile aiutarla via web.

Cordialmente.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica