Utente 491XXX
Buongiorno, soffro da anni di gastrite, piccola ernia italiana, adesso mi anno riscontrato anche cardias beante, e da circa tre mesi e mezzo che ho infiammazione alle vie respiratorie con tosse secca a pieno respiro, in più mi viene affanno e tachicardia con poco sforzo, la voce è più bassa ormai da tempo, ho fatto visita cardiologica, tutto ok, laringoscopia tutto ok, la pneumologa dice che ho l'asma anche se la spirometria è andata bene, mi ha dato la terapia, simbicort ormai da un mese e mezzo, nessun effetto positivo, cosa può essere? Se è il reflusso per via del cardias cosa posso fare? Prendo da molto tempo, mepral da 20 ha pranzo e cena più gaviscon 3 volte al di, potete aiutarmi? La mia paura è che la situazione possa aggravarsi, Grazie.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Per capire se si tratti o meno di reflusso (ma ho qualche dubbio) è utile eseguire una phimpedenzometria esofagea. Non ci sono altre soluzioni per venirne a capo.



Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 491XXX

Buona sera Devo fare la ph impedenzometria 24 ore più manometria esofagea, la verità è che il professore che mi segue, è talmente pieno di sé che è più inutile che utile, l'importante è che prenda la sua parcella, e da più di un mese che dovrei fare la visita, e l'altro giorno se ne esce dicendomi che i suoi collaboratori mi hanno chiamato più volte, ma senza risposta... Io praticamente ci lavoro col telefono e aspetto la sua chiamata disperatamente, e poi se ne esce con questa risposta, tra l'altro per messaggio tra l'altro il cardiologo, 2 per esattezza il pneumologo e il medico internista, dicono che dipende da la gastrite, e dal cardias beante.

[#3] dopo  
Utente 491XXX

(la ringrazio molto per la cortesia) lo seguita in tv quando descrisse il percorso della sua scelta negli studi, e le spiegazioni che diede in merito l'apparato digerente e le nuove tecnologie che si usano, lei mi sembra molto competente, e sto pensando francamente di venirla a trovare, distanza a parte.

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Veda ugualmente se riesce ad eseguire tale esame in zona.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente 491XXX

Buongiorno d'accordo dottore, nutro rispetto e fiducia per lei, cordialità.

[#6] dopo  
Utente 491XXX

Buongiorno dottore, mi sono sottoposto poi ad una dilatazione con palloncino di fatto nulla e cambiato, in più fa spesso male purtroppo ora vogliono farne un'altra, cosa mi consiglia?

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Bisognerebbe vedere la documentazione ? Ha eseguito una radiografia esofago-gastrica con mezzo di contrasto ?
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente 491XXX

Sì ho fatto la digerente due volte il radiologo la seconda volta ultimamente disse che avevano stretto troppo e che la cosa non era riuscita Da lì hanno fatto la dilatazione che le ho detto E adesso stanno provando dandomi pure dei farmaci per cercare di stimolare la motilità ne hanno provate di tutte praticamente perché lui tra l'altro adesso ha passato la cosa ha un altro suo collega e praticamente si sentono fra di loro Io adesso quest'altra seconda dilatazione non sono propenso a farla anche perché chi mi ha operato mi ha detto che deve starci anche lui la Questa seconda volta come posso uscirne sono un po' sconfortato non vorrei facciano qualche danno cercando di dilatare troppo per risolvere il problema, e poi perché mi fa sempre male? Grazie per la disponibilità.

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentilissimo, purtroppo non ci sono alternative alla dilatazione endoscopica e, se necessaria, bisogna farla. I rischi sono davvero molto limitati
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente 491XXX

Ma questa sarebbe la 2 volta e comunque il passaggio è abbastanza stretto non credo basti fare la dilatazione ecco perché sono sfiduciato io trovo problema anche con i liquidi se non bevi in piccolissime quantità e con calma, comunque grazie per la disponibilità.

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Comprendo, faccia la seconda seduta e poi mi invii la relazione completa.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente 491XXX

D'accordo grazie per la disponibilità, a presto e speriamo bene.

[#13] dopo  
Utente 491XXX

Buongiorno dottore mi scusi una domanda appare il fatto che non ho ancora risolto il problema, ma questa acalasia da aumentare la produzione di muco in gola? Perché io ne produco in continuazione tutto il giorno e tutti i giorni? Cordiali saluti