Utente 466XXX
Cari Dottori, chiedo a voi un consulto per quanto riguarda la mia recente attività sessuale.
Inizio col dire che sono fidanzato da 2 anni ed ho rapporti regolari e soddisfacenti solo ed esclusivamente con la mia compagna con cui ci sentiamo ognuno a proprio agio e siamo in totale armonia e complicità ,negli ultimi 10/15gg ho però notato in me un "calo ormonale", nel senso, il desiderio sessuale è andato via via abbassandosi improvvisamente, dal non avere più erezioni al mattino fino a stasera che all'atto pratico con la mia ragazza non sono riuscito ad avere l'erezione (proprio ieri sera invece abbiamo avuto un rapporto completo) e ciò in un secondo momento, al rientro a casa, ha abbattuto la mia ragazza credendo che il problema fosse lei che non mi eccita, quando invece io effettivamente avrei voluto soddisfarla.
La situazione ora per me oltre che imbarazzante mi desta un po' di preoccupazioni perché non ho mai avuto di questi problemi, chiedo a voi se è il caso di fare tempestivamente una visita andrologica e se possiate consigliarmi uno specialista che opera a Matera e provincia oppure nelle province di Reggio Calabria / Vibo Valentina.

Inoltre vorrei chiedervi se disfunzione e infertilità camminano di pari passo.

Dimenticavo: se può essere utile ai fini del consulto, come farmaci uso Singulair 1 CP al giorno per non aver attacchi di asma.

Grazie anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

è il caso di fare, senza perdere altro tempo in internet, una visita con il suo andrologo di riferimento.

Per la ricerca di "uno specialista che opera a Matera e provincia oppure nelle province di Reggio Calabria / Vibo Valentina" le ricordo che non è questa la sede per una informazione così particolare e non di interesse generale.

Senta per questo tipo d’informazione sempre in primis il suo medico di fiducia, ma anche altre sezioni del nostro sito eventualmente la possono aiutare a trovare il medico e la struttura che lei sta cercando.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 466XXX

Cari Dottori,a seguito visita medica la disfunzione erettile era dovuta a fattore psicologico poichè ad un seguente rapporto con la mia ragazza non ho avuto affatto alcun problema,piu' rapporti nella stessa notte ed il benchè minimo disturbo.

Dalla visita è pero' emerso con ecografica un vericocele di III grado con area calcificata al testicolo sx e un macchia di 6x8mm che dovremo rividere fra 3 mesi (è stata esclusa l'ipotesi di qualcosa di brutto visto l'aspetto in cui si presenta) e che il medico stesso non si è sbilanciato nel dirmi cosa possa essere ,lui stesso descrive: "area ipoecogena ne contesto del parenchema del didimo sx 8x6mm + area calcifica centimetrica meritovili di controllo a distanza".

A seguito è stato fatto spermiogramma:
aspetto normale,viscosità normale ,ph 8, concentraz wbc <1; volume 2,2;

concentraz spermat. 22,8 ml
motalità tot. 60%
PR 35%
spermatozoi NP 25
immobili 40%
forme normali 8%
concentrazione MSC 13,6mln
PMSC 8mln
FSC 1,5mln
Velocita 7 mic/sec
Indice motilità 33

N. totale sperm. su tutto eiaculato 50,2 M
n. sperm. mobili 29,9M
n. sperm. mobili progress. 17,6 m
sperm. funzionali 3.3 M
sperm. morf. normali 4,0 M

aggiuntazione e aggregazione assente

come vi sembrano questi dati?e cosa pensate voi sulla macchiolina evidenziata dall'eco? non sto riuscendo a contattare il medico e sono in ansia per l'esito visto che parlavamo di problemi di fertilità.
Il test è stato fatto di giovedi mattino mentre l'ultimo rapporto risaliva alla domenica mattina,26h prima ho preso antistaminico robilas causa continui starnuti e naso chiuso.

grazie in anticipo.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ripete l'esame e poi ne ridiscuta i risultati, sempre in diretta, con il suo andrologo di riferimento.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com