Utente 490XXX
buongiorno, volevo fare delle domande in merito alla mia situazione.
vi spiego: ho 39 anni , mia moglie 37 e siamo sposati da otto anni, da sempre abbiamo provato ad avere dei figli che non sono mai arrivati, adesso ci stiamo rendendo conto che abbiamo fatto passare troppo tempo e che diventa tutto sempre piu difficile.
circa un mese fa, ho fatto gli esami del liquido seminale che è risultato pessimo:
oligoastenospermia severa
1,7 milioni\ml
quantità totale 3,2 ml
ph 8,3
motilità progressiva 0%
non progressiva 6%
immobilità 94%
morfologia manuale non calcolata
spermiocoltura negativo.
a quel punto prenoto la mia prima visita andrologica e
mi viene dato questo risultato:
genitali esterni, testicoli lievemente ipotrofici,numerose microcalcificazioni laterali, epididimi nei limiti, varicocele di 2 grado.( nelle ecografie, gli epididimi sono tutte bianche).
mi è stato consigliato di eseguire un nuovo esame del liquido, un dosaggio ormonale LH LSH, testosterone, 17 beta estradiolo , prolattina e mappa cromosomica. nel frattempo mi viene consigliata una bustina al giorno di spergin forte.
quando avevo solamente il risultato dello spermiogramma credevo ancora in una icsi,
il dottore mi dice che si potrebbe provare a trovare qualche spermatozoo con la biopsia, ma nulla di certo.
adesso mi chiedo: vista la presenza di 5 mil di spermatozoi e un 6 % che provano a muoversi, facendo delle cure, è così difficile riuscire a trovare almeno uno spermatozoo per un icsi anche tramite biopsia?

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il riscontro dispermatozoi,pochi,nellospermiogramma,esclude il ricorso ad una biopsia per cercarne altri...Non ci trasmette i dati relativi all’FSH ed inibina b,ne’ delle indagini genetiche e molecolari,percui altronon si puo’ ipotizzate,fa questa postazione telematica.Cordialita’
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 490XXX

Grazie Dottor Izzo per la sua risposta, appena avrò i risultati delle analisi , le farò sapere, l'andrologo non mi ha parlato di inibina B o forse è compreso tra quelli che ho scritto Sopra.
In merito alla biopsia, (che non avrei nessun problema a farla) è possibile trovare qualche spermatozoo con più vitalità e morfologia regolare rispetto a quelli visti nello spermiogramma? Oppure c'è quale altro tipo di analisi per vedere se in una eiaculazione, tra gli spermatozoi immobili se ne possano trovare alcuni buoni? O già viene verificato nello spermiogramma stesso?

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...le ho già esplicitato le mie perplessità circa il ricorso alla biopsia praticata nella "speranza" di ritrovare spermatozi "migliorI" e più numerosi di quelli,pochi,che si evincono dallo spermiogramma.Completerei,come già sottolineato,l'iter diagnostico.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#4] dopo  
Utente 490XXX

Buongiorno, stamattina ho ricevuto gli esiti di alcuni esami, la situazione la vedo sempre più critica, sto ancora aspettando i risultati dell' inbina b , nel frattempo le anticipo gli altri:
17 beta estradiolo......21,3
FSH............................27,4
PROLATTINA.............13,8
Testosterone free........1,13%.
ditemi se ho ancora qualche speranza...

[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...i valori alterati dell'FSH,indicano una profonda sofferenza della spermatogenesi,come confermato dagli esiti degli spermiogrammi eseguiti.Inoltre,sconsigliano di ricorrere ad un esame invasivo (biopsia) che non porterebbe novità sostanziali.
Il valore del testosterone libero non é attendibile,per problemi legati ai reagenti.Credo che il ricorso alla PMA (ICSI) sia la unica strada da intraprendere.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#6] dopo  
Utente 490XXX

Grazie Dottore, immagino non ci sia una cura, possiamo solamente sperare di trovare alcuni spermatozoi buoni per una icsi ( sempre se gli integratori che sto prendendo funzionino) . Cosa può cambiare in funzione del risultato degli esami dell'inibina b?.
cosa vuol dire che il testosterone non è attendibile per problemi legati ai reagenti?

[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...vuol dire che quello che conta é il testosterone totale,non il libero.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#8] dopo  
Utente 490XXX

Ok, grazie, lei è sempre molto gentile , la prossima settimana farò le analisi per il testosterone totale e per LH. Visti miei risultati pensa che possano essere utili altri tipi di analisi?
Grazie.

[#9] dopo  
Utente 490XXX

Caro dottore, Oggi ho ricevuto i risultati del testosterone e dell'inibina b,
Immagino che ormai sia chiaro, il mio problema sta nel mal funzionamento delle gonadi e qualsiasi altro esame potrebbe essere inutile, i risultati sono:
Testosterone 3.51 ng/ml
Testosterone Free 1.13% v.n. 1.5 / 2.9
SHBG 61.6 nmol/L
Inibina B 44.38 pg/ml
Albumina 5.03 g/dl v.n=3.5- 5.0 .
Cosa ne Pensa ?
La ringrazio tantissimo per la sua disponibilità