Utente 289XXX
Buongiorno, circa un anno fa, a seguito di problemi di erezione, mi sono rivolto a un andrologo il quale, dopo una ecocolordoppler peniena con elastosonografia e un penogramma con radioisotopo, mi ha riscontrato una placca fibrotica al pene. Ha iniziato a prescrivermi dapprima paba, vitamina e, trental, poi piascledine e vitamina e. In un anno circa, tramite i controlli ecografici, si è notata una riduzione della placca sia in dimensioni che in rigidità. Le erezioni sono migliorate anche se rimane difficoltà ogni tanto al mantenimento e il turgore non è ottimale. Tuttavia, nell'ultimo controllo, mi è stato detto che la placca, seppur ridotta in dimensioni di poco ancor, non ha ridotto la sua rigidità e per tanto mi sono state consigliate punture di cortisone, che avrei dovuto fare nel giro di poco tempo. Purtroppo, proprio nell ultimo controllo, alcuni comportamenti del medico (legati a una gestione di un altro mio problema alla prostata) mi hanno posto qualche dubbio e ho perso fiducia nei sui confronti. Vi chiedo gentilmente se potete consigliarmi un altro medico in provincia di Varese o in zone limitrofe che sappia gestire la problematica della fibrosi peniena secondo i protocolli più aggiornati. Grazie per la disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,le regole del Forum non consentono di indicare Colleghi e/o Centri medici.Identifichi con il suo medico di famiglia,un altro specialista.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it