L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 125XXX
Buon giorno! Sono affetta da Paralisi di Bell da circa 5 mesi, la situazione sta lentamnte migliorando ma ho dovuto prendere il cortisone che mi ha provocato non pochi effetti collaterali. Ho sentito parlare di Ribes Nigrum come sostituto del cortisone, volevo chiederle se è consigliabile nella mia patologia o se c'è altro che possa sostituire il cortisone e se si in che dosi (ho visto infatti che il Ribes si vende in gocce). Altri mi hanno parlato di aconitum o causticum..In particolare per il ribes nigrum vorrei chiedervi se, data la mia patologia sia meglio in soluzione alcolica o in pastiglie di olio..oppure non so..quale è piu' efficace come antinfiammatorio? Il fatto è che qualche giorno fa ho preso una corrente d'aria e mi sembra che abbia un inizio di paralisi dalla parte prima non colpita della paralisi..spero in vostre risposte! Grazie mille!

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
il meccanismo d'azione del gemmoderivato di ribes nigrum è simile al cortisone, ma non è sovrapponibile. Ribes nigrum stimola infatti il surrene alla produzione di cortisone endogeno.
In ogni caso l'interruzione della terapia cortisonica non deve essere praticata bruscamente e, nel caso sia indicata, la riduzione scalare del farmaco deve essere programmata da un medico. Così come è importante, per avere la maggiore efficacia, che l'indicazione e il dosaggio di ribes nigrum m.g. sia prescritto dal medico che ha modo di visitarla.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#2] dopo  
Utente 125XXX

La ringrazio, dott. SCuotto per la sua risposta, in effetti ho già terminato la cura con il cortisone e l'informazione che le ho chiesto era in caso la situazione si aggravasse o si dovesse ripetere! Le chiederei se non la disturbo se comunque mi consiglia il ribes in soluzione alcolica o le perle di olio di ribes, poi chiederò anche alla farmacia omeopatica quale è il dosaggio migliore o al medico (ora è in ferie) Grazie!

[#3] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
io sono più propenso a prescrivere la forma in gocce, ma è chiaro che la decisione prescrittiva spetta al medico che la visiterà.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.