Utente 793XXX
salve , ianzittutto grazie x qst rubrica. IL PROBLEMA CHE AFFLIGGE MIO MARITO E' UN CALCOLO DI POCHI MILLI METRI ,PRIMA L'AVEVA NEL RENE ORA SI E' SPOSTATO NELL'URETERE, TANTO CHE 2gg FA HA AVUTO UNA COLICA . MA DV E ' SITUATO BEVENDO ACQUA SECONDO LEI LO PUO' BUTTARE? O CI VORRA' L'INTERVENTO? UNA COSA DA CHIEDERE IL CALCOLO PUO ' PROVOCARE MAL DI PANCIA CON DIARREA . GRAZIE ASPETTO VOSTRE RISPOSTE.

[#1] dopo  
Prof. Alchiede Simonato

40% attività
0% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Gentile signora,
se il calcolo è inferiore a 4 mm le probabilità di eliminarlo spontaneamente sono molto alte, se è di 5 mm si riducono del 50%, se è superiore a 5 mm è poco probabile. Il calcolo se non è ostruente e se non causa una infezione delle vie urinarie è asintomatico. Se è ostruente si può accompagnare ad altri sintomi neurovegetativi (nausa, vomito ...), algie addominali, febbre ecc...
In poche parole deve essere visitato e valutato dal medico.
Cordiali saluti
Prof. Alchiede Simonato

Professore Ordinario di Urologia
Università degli Studi di Palermo