Confronto tra risonanza e pet per glioblastoma

Gentili dottori mi potete dire quali funzioni dell'organismo interessa il tumore?Vi riporto il risultato della rm e della pet.
STORIA CLINICA E QUESITO DIAGNOSTICO
Settembre 08 asportazione di glioblastoma motorio destro attraverso craniotomia parietale destra rt. chp.Giugno 09 progressione di malattia.rt e cmt.21/09/09RM encefalo:in sede parietale posteriore parasaggitale destra esiti di precedente intervento chirurgico,e a livello parenchimale estesa area di anomalo alterato segnale che coinvolge quasi interamente il lobo parietale,da riferire a residui recidiva della nota patologia di base e che presenta inoltre numerose formazioni contigue dalle analoghe caratteristiche di segnale,da disseminazione multicentrica piu' evidente rispetto al precedente esame;sul centro semiovale destro adiacente alla parete laterale della cella media,sul trigono e sul corno temporale del ventricolo destro,sullo splenio del corpo calloso con estensione contro laterale;altre aree piu' piccole sono presenti sul lobo temporale,sull'emisezione destra del mesencefalo,sul braccio posteriore della capsula interna destra.Concomita diffusa edema/infiltrazione della sostanza bianca dell'emisfero destro con compressione/deviazione a sinistra del sistema ventricolare.
PET. 12/12/09
Esame effettuato a digiuno,con tecnica pet/tc 30minuti dopo somministrazione endovenosa di[18f]fdg.durata 5minuti in modalita "3D"
Focale iperfissazione del tracciante in sede parietale parasaggitale destra perifericamente all'ampia erea ipoattiva,esito del pregresso intervento.ALTRE aree ipermetaboliche, di aspetto cercinato con porzione centrale ipoattiva,come per procasso necrotico-colliquativo e cercine periferico iperfissante,a livello del centro semiovale in prossimita del lobulo paracentrale,del lobo temporale,del corpo calloso con esrtensione contro laterale;concomitano piccole focalita' disseminate diffusamente.
Conclusioni:quadro indicativo di multiple localizzazioni di malattia ad elevata attivita' metabolica.
Grazie.
N.b. il paziente ha 56anni e le condizioni d salute tutto sommato sono discrete
[#1]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Egregio Signore,
purtroppo citroviamo davantiad glioblastoma multicentrico
con estrinsecazione controlaterale e per il quale, suppongo, sia stata fatta radio e chemioterapia.
Cordialità.

Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,so di che tumore si tratta ,e da quando e' stato diagnosticato che ogni medico continua a ripetere che si tratta di glioblastoma,dando per scontato ogni altro minimo sintomo che lamenta il paziente.Mio padre e' stato operato a settembre08,ha fatto subito radio piu' chemio,il tumore e' recidivato solo 3mesi dopo si decise di continuare con temodal fino a marzo09.Giugno09nuova radio piu chemio.Effettua ancora oggi la chemio.Io vorrei solo capire come mai mio padre da piu' di un mese ha difficolta' nel linguaggio dato che il tumore si trova nell'emisfero destro?La parte del linguaggio e' controllata dall'emisfero sinistro.la pet e' stata fatta quando mio padre aveva gia' difficolta nella parola,ma non ha evidenziato tumore a sinistra.Grazie
[#3]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Gent.le Sig.a,
forse Suo padre è un mancino corretto oppure vi è un centro neoplastico, forse in formazione,a livello fronto- temporale sin.
I motivi potrebbero essere questi.
Saluti cordiali.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa