Fratture vertebre toraciche

Gentili dottori;
A seguito di un'incidente stradale viene diagnosticata
la frattura delle vertebre toraciche dalla t7 alla t9 mediante l'utilizzo della TAC.La sintomatologia manifestata è dolore allo stomaco e al torace,senza perdita di sensibilità e/o controllo degli AAII.
Si effetuerà una RSM per capire quale miglior intervento possibile.Si prevedono due ipotesi per il trattamento: 1) l'applicazione di un "BUSTO".2) Intervento chirurgico per il posizionamento di placche a viti immobilizzatrici.
A seguito di questa approssimativa e superficiale descrizione del caso, vi sentireste di azzardare un possibile decorso e soprattutto; quello che più si pensa in questi casi: possono esserci conseguenze irreparabili al rachide?si potrà tornare alla normali attività di vita quotidiana?Grazie.
cordiali saluti.
[#1]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 6k 202 2
Egregio Signore,
bisogna vedere di che entità sono le fratture, se il muro posteriore è integro (giacchè posteriormente vi è midollo)
e se il canale verberale è rimasto delle normali (cioè come prima) o se si è ristretto.
Specifichi, magari riportando il referto della indagine radiologica, e cordialità.

Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio