Parestesie formicolanti prime tre dita mano sx x exeresi neurinoma avambraccio

Egregio dottore,
grazie,innanzi tutto per la sollecita risposta.Preciso,che nessun disturbo esitava prima dell'intervento. L'ESAME ECOGRAFICO RECITAVA:"In corrispondenza delle parti molli dell'avambraccio sx si reperisce,a livello della tumefazione clinicamente palpabile,una neoformazione solida ovalare discretamente ecogena,apparentemente capsulata,lievemente disomogenea che presenta al suo interno almeno due puntiformi aree iperecogene con diametro di 1mm sospette per iniziali microcalcificazioni.Ad estemporaneo controllo ECOCOLORDOPPLER si apprezzano segni di vascolarizzazione all'interno della neoformazione. Le dimensioni risultano di 27mm x 2cm x 16mm.Nel complesso reperto indicativo di neoformazione solida di rilevanti dimensioni,vascolarizzata,senza segni netti di evolutività di cui si ritiene peraltro indispensabile,qualora non si proceda ad agoaspirato,exeresi chirurgica.L'indagine odierna non consente una diagnosi certa di natura.Si formula in prima ipotesi il sospetto di NEURINOMA". Ipotesi confermata con l'esame istologico contestuale all'intervento. La decisione dei suoi colleghi fu quella di "procedere".
Grazie per l'attenzione,cordialmente saluto.
[#1]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 6k 202 2
Egregio Signore,
ricollegandomi alla Sua precedente richiesta, direi che ci si potrebbe trovare di fronte ad esiti d'intervento per cui consiglierei un ciclo di ionoforesi con antireattivi (tipo fans), un ciclo di correnti diadinamiche lungo il nervo e farmaci specifici (tipicamente) per le neuropatie.
Un cospicuo miglioramento lo dovrebbe avvertire.
Mi faccia sapere e cordiali saluti.

Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio