Utente
salve,
vorrei avere dei consigli su come "guarire" da una discopatia cervicale e sapere quale branchia della medicina si occupa di questa patologia perchè non so a chi rivolgermi, fiasiatra?, neurochirurgo? chiropratico? osteopata?
il caso: sono anni che soffro di dolori al collo sporadici. dopo un esperienza di motocross ho avuto una settimana di dolori acuti ed ho cominciato a consultare medici ed a fare esami. in calce riporto il referto della RM. mi rivolgo a voi perchè non ho proprio voglia di tenermi il dolore per tutta la vita come mi è stato detto dal medico generale e dal fisiatra. in pratica mi è stato detto che questa "malattia" andrà sempre più degenerando fino a farmi perdere l'utilizzo delle braccia e solamente allora dovrò rivolgermi ad un neurochirurgo per una operazione chirurgica piuttosto complicata. sinceramente non mi va di arrendermi così. ripeto che non sapendo bene chi si occupa di queste patologie chiedo consiglio preventivo a voi.
la preoccupazione per il futuro (ho 32 anni)passa in primo piano rispetto a tutte le altre cose, ma vorrei tentare qualche rimedio anche al fatto che 1 gg su 2 ho dolore al collo e conseguente malditesta.
grazie.
referto RM:
A livello dello spazio intersomatico C5-C6 si rilevano segni di protusione discale con associata barra osteofitaria che determina impronta sul sacco durale e sul midollo spinale in sede paramediana sinistra ed impegna marginalmente il forame di coniugazione da questo lato.

[#1]  
Dr. Christian Soda

24% attività
0% attualità
0% socialità
VERONA (VR)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2007
Sarebbe opportuno che lei si sottoponesse a valutazione Neurochirurgica per decidere, valutando sia le immagini che visitandola, l'ventualità di un intervento chirurgico oppure un iter terapeutico di tipo conservativo.
Il suo medico mi è sembrato un po pessimista!!
Per eventuali delucidazioni rimango a disosizione

Dott. Christian Soda
Divisione di Neurochirurgia Ospedale Centrale di Bolzano
tel segr 0471909716

[#2] dopo  
Utente
grazie per la risposta,farò una visita neurochirurgia al più presto possibile e spero tanto che non ci sia bisogno di un intervento chirurgico, mi hanno detto che non è una cosa semplicissima....

[#3]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Credo invece (anche se l'ultima parola la si può dare esaminando le immagini e visitandoLa) che la soluzione si proprio l'intervento chiruirgico che non è un intervento così difficile e pericoloso come può apparire a un Fisiatra o a un medico di Medicina Generale.
Penso che sia molto più pericoloso lasciare che le cose peggiorino piuttosto che affrontare un intervento che, di solito, tutti i neurochirurghi sono in grado di effettuare egregiamente.

Cordialmente
Dottor Giovanni Migliaccio
Specialista in Neurochirurgia
Ospedale Fatebenefratelli & Oftalmico
tf.0263632370 // 0263632589
Milano
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano