Chiarimenti referto rm encefalo con mdc

Gentili dottori ho eseguito il 30-01-2011 una rm encefalo cn mdc e rm cervicale cn mdc in seguito a forti sbandamenti, vertigini, brusco calo di udito orecchio sin (già precario a causa di presunta sindrome di Meniére) addormentamento pizzicorio e formicolio metà viso, braccio, mano (lato sin), dolori zona cervicale.
Questo è quanto scritto nel referto:

RM ENCEFALO
Esame condotto cn tecnica SE, FSE e FLAIR; immagini pesate in T1 e T2 secondo piani di scansione assiali, sagittali e coronali, sia prima che dopo somministrazione e.v. di m.d.c.
E' stato eseguito studio a spessore di strato sottile sulla regione dell'angolo ponto cerebellare. Indagine limitata da artefatti da movimenti del paziente. Per quanto possibile rilevare si documentano alcuni spots iperintensi, di natura gliotica, disposti nella sostanza bianca sottocorticale frontale bi-emisferica. Quarto ventricolo normale ed in sede. Il sistema ventricolare sovratentoriale è di normale morfologia e dimensione, in asse rispetto alla linea mediana.
Nella norma gli spazi sub-aracnoidei della base e della volta. Regolare emergenza dei pacchetti acustico-facciali dal ponte.
Normali e sostanzialmente simmetrici i condotti uditivi interni.
Normale il segnale delle strutture labirintiche.
Nn aree di potenziamento patologico intra e extra assiali dopo sommin endovenosa di mdc.
Nonostante i notevoli artefatti della sequenza T2 a strato sottile si documenta ramo del circolo posteriore cn decorso a ridosso del pacchetto stato-acustico di sinistra; utile integrazione cn esame angio-rm intracranica.

RM CERVICALE
Esame condotto cn tecnica SE e TSE; immagini pesate in T1 e T2 secondo piani di scansione sagittale ed assiali.
ridotto grado della fisiologica lordosi con tendenza alla rettilineizzazione, in clinostatismo. Quadro di patologia degenerativa delle unità disco-somatiche cn dischi intersomatici che appaiono ipointensi in T2 in relazione a fenomeni di disidratazione degenerativa.
Si documenta la presenza di protrusioni ad ampio raggio del margine posteriore discale a livello di C5-C6 e C6-C7, che improntano il sacco durale.
Canale vertebrale di dim nei limiti della norma.
Corda midollare in fisiologica posizione e cn normale intensità di segnale.
Nn potenziamenti patologici dopo mdc.

Spero di ricevere una chiara spiegazione di quanto descritto... Grazie!
[#1]
Dr. Antonio Spadaro Neurologo, Neurochirurgo 15
Gentile Signora, di aspetti di iniziale "conflitto vascolare" il mondo è pieno. Ma essi nn significano manifestazioni sintomatologiche.
Per il momento soprassiederei sull'esame angiografico, curando le turbe da Lei lamentate in modo sintomatico, cioè come se nn ci fosse il presunto sospetto di un conflitto neurovascolare

Dr. antonio spadaro

[#2]
Dr. Claudio Bernucci Neurochirurgo 89 1 1
gentile sig.ra,
il radiologo, sapnedo della sua sintomatologia che richiama una problematica a sin., ha studiato con attenzione i nervi acustico-vestibolare e faciale che decorrono affiancati per ricercare un'eventuale causa di sofferenza di queste struture. il riscontro del piccolo vaso che entra in contatto con questi nervi non deve allarmarla poichè la sua sintomatologia non sembra quella di un'irritazione dei snervi suddetti e quindi non si configura il quadro del "conflitto neuro-vascolare".sarebbe forse opportuno eseguire una visita ORL con audiometrico e prove vestibolari.

Le indicazioni su riportate non possono sostituire il giudizio medico fornito in prima persona dal sottoscritto o da altri colleghi

[#3]
dopo
Utente
Utente
Grazie x le vs risposte rassicuranti!
Quanto alla RM cervicale che ha rilevato la presenza di protrusioni ad ampio raggio del margine posteriore discale a livello di C5-C6 e C6-C7, che improntano il sacco durale, potrei trovare una spiegazione ai miei sintomi?(sbandamenti, vertigini, brusco calo di udito orecchio sin (già precario a causa di presunta sindrome di Meniére) addormentamento pizzicorio e formicolio metà viso, braccio, mano (lato sin), dolori zona cervicale)
Si tratta di una ernia?
Per evitare che la situazione peggiori nel tempo, cosa posso fare considerando che sono un soggetto ansioso e che lavoro anche 10 ore al giorno al pc?
Grazie ancora!!

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa