Neurinoma nervo ipoglosso

Un saluto ai gentilissimi medici di questo sito ai quali volevo porre un quesito piuttosto originale essendo pienamente consapevole che questo è solamente orientativo. (non sapevo sa postarlo qui' o neurologia).

Ho 34 anni, maschio e nel 2004 dopo RMN fatta all'encefalo con e senza m.d.c. il referto era:

L'esame dell'encefalo documenta la presenza di una piccola area di alterata intensità di segnale, localizzata a destra lateralmente al bulbo, delle dimensioni massime di circa 6-7 mm, che presenta un potenziamento omogeneo ed intenso dopo somministrazione endovenosa di mezzo di contrasto paramagnetico. La piccola area descritta pur non rusultando di univoca interpretazione, è compatibile con presenza di piccolo neurinoma a partenza della radice nervosa dell'ipoglosso o, meno probabilmente, dall'accessorio.

Dovrò comunque ripetere questo esame che da allora non ho piu' fatto e che potrebbe documentare aumenti nelle dimensioni ed inoltre mostrare risultati e dubbi ad una visita reale con Vs. collega.

Premesso che qualsiasi vostra risposta sarà per mia causa per forza poco precisa vista la grande distanza temporale dall'esame e che comunque può essere diversa da soggetto a soggetto, ivi inclusi soggetti con condizioni simili alle mie ma che potrebbero avere reazioni diverse.

Vi chiedo: in assenza di sintomi causati da questo neurinoma, per un soggetto come me può essere pericoloso subire forti sollecitazioni in testa in generale, tipo sport di contatto, attività fisiche pesanti ecc., oppure frequentazione di giostre da luna park, montagne russe ecc..? Naturalmente ho svolto già alcune di queste attività senza problemi, ma forse rischiando qualcosa senza rendermene conto?

Grazie
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
un neurinoma (tumore benigno) del n.ipoglosso o del n. accessorio non è di osservazione frequente e nel suo caso le dimensioni sarebbero veramente minime.
Perchè nel 2004 si è sottoposto a una RMN encefalo?
Mi sembra di capire che in 7 anni non ha fatto più controlli e che peraltro non ha alcun sintomo.
Se le cose stanno così non vedo motivi di preoccupazione alcuna o motivi di dover limitare le Sua attività ludiche e sportive.
Può eseguire un RMN con m.d.c. di controllo per valutare se le dimensioni sono rimaste invariate ed eventualmente escludere un possibile artefatto.
Cordialmente
[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dott. Migliaccio della sua veloce risposta!
Approfitto allora ancora della sua disponibilità per chiarire meglio la situazione e per rispondere alla sua domanda.

Ho fatto quell'esame perchè poco prima sono stato operato per altri 2 neurinomi (o schwannomi all'esame istologico) uno al braccio sx (mi pare sul nervo radiale) e l'altro laterale qualche cm al di sopra della caviglia sx (nervo surale). Inoltre avevo già da prima altri neurinomi su nervi periferici, alcuni tolti e altri ne ho tuttora e mi hanno fatto anche fare un indagine genetica dove sono risultato negativo alla neurofibromatosi di tipo 2.

Per brevità ho omesso di dire che in quell'esame oltre all'encefalo indagarono anche la colonna e ne trovarono altri 2 di simili piccole dimensioni all'altezza cervicale e del bacino (se vuole le posto il referto preciso), dicendomi ovviamente di ripetere l'esame a distanza cosa che per mia trascuratezza non ho fatto.

Arrivo subito al punto: in questi anni non ho fatto piu' controlli (sbagliando) perchè sono stato sempre bene e a livello di attività fisica ho fatto sempre tutto senza problemi, ma ciò che non ho scritto nel precedente messaggio (perchè non so se è pertinente) è che è la vera molla che mi sta portando a rifare gli esami è il seguente fatto: ho riscontrato nell'ultimo anno (quasi esclusivamente nel periodo caldo) degli episodi di abbassamento (credo) di pressione per 5/10 minuti al max. e circa 5/6 volte al max , con relativo parziale "tremolio" simil offuscamento (o effetto flash) della vista e poi tutto torna normale. Dato che non mi è mai successo nei precedenti anni, non misuro mai la pressione e che so di essere predisposto ai neurinomi mi chiedevo se quello all'ipoglosso o altri sconosciuti potevano causare questo "effetto" che non so nemmeno se chiamare "sintomo". Quindi credo sia il caso intanto di cominciare a misurare almeno settimanalmente la mia pressione (cosa che non faccio mai) e pensare appunto di rifare questi esami.

Spero di essere stato un pò piu' chiaro e la ringrazio per la prima risposta e per qualsiasi cosa voglia aggiungere ad integrazione di questa pur sapendo che naturalmente è solo orientativa.

Saluti e buon lavoro
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Immaginavo che ci fosse dell'altro!
Comunque, pur sempre nei limiti della consulenza on-line, credo di poter ancora confermare la mia precedente risposta.
Nel Suo caso i neurinomi andranno rimossi solo se a rischio di creare deficit neurologici.
I valori pressori non dipendono da una lesione dell'ipoglosso, per cui le indagini cliniche vanno eventualmente rivolte in ambito internistico-cardiologico.
Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Cercherò comunque di controllarmi meglio e grazie di nuovo!

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa