Dolori schiena-dorso chinando il capo - ernie del disco?

Buon pomeriggio,
sono un ragazzo di 21 anni alto 160cm e con una massa di 68KG ca. .
Circa 1 anno fa, ho iniziato ad avvertire dolore nella zona lombo-sacrale e al tatto ho verificato la presenza di tre-quattro neoformazioni elastiche (palline di circa 2cm di diametro) in zona lombo-sacrale.

Ho effettuato una RMN completa della colonna vertebrale con il seguente esito: lievi ernie/discopatie tra D12-L1 / L4-L5 / L5-S1; le formazioni (palline) sembrano essere benigne (formazioni grasse).

Durante questo periodo i dolori alla schiena sono stati più o meno sempre gli stessi ma fortunatamente ci sono stati dei giorni in cui il dolore non si è fatto assolutamente "vivo".

Da qualche giorno, invece, i dolori sono veramente molto intensi: al risveglio ho difficoltà a fare i primi massi in maniera perfettamente eretta, avverto la sensazione di bloccarmi se provo a piegarmi per raccogliere qualcosa da terra e noto in particolare che chinando il capo da seduto (movimento del "si") avverto un forte dolore nella parte centrale della colonna vertebrale (D12 - L1 ???).

Secondo lei, per quanto un consulto a distanza possa essere valido, saranno le discopatie a dare questo fastidio oppure potrebbe essere qualche altro problema o addirittura quelle neoformazioni?

Sinceramente mi preoccupa molto il dolore che avverto lungo la spina dorsale quando piego il capo, dato che le due zone sono abbastanza distanti tra di loro.

La ringrazio per la disponibilità.
Un saluto
[#1]
Dr. Alessandro Rinaldi Neurochirurgo, Neurologo 377 20 7
Gentile signore
dalle informazioni messe a disposizione direi che
- le piccole formazioni superficiali non dovrebbero avere alcun nesso con i disturbi riferiti
- il rapporto peso forma no e' nei limiti, quindi va curata la forma fisica con esercizi e fisioterapia
- mancano informazioni su eventuali fattori di rischi quali attivita' lavorativa traumi etc.
- potrebbe essere opportuno completare con esame rm cervicale.
Cordiali saluti

Dr. Alessandro  Rinaldi

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la disponibilità e le scrivo qualche dettaglio in più.

Svolgo un'attività professionale sedentaria (lavoro al computer) e non ho mai fatto sforzi eccessivi; ricordo che quando frequentavo la scuola, dalle elementari alle superiori, ho sempre trasportato uno zaino molto pesante. E' un fattore che può contribuire alla comparsa di ernie?

Inoltre, vorrei correggere (dal primo messaggio) che l'ernia non è presente in D12-L1 ma tra D11-D12.

Ritiene che il dolore che accuso al dorso, quando muovo il collo, dipende da un problema cervicale?

La ringrazio.
[#3]
Dr. Alessandro Rinaldi Neurochirurgo, Neurologo 377 20 7
Dunque sembra che non vi siano fattori lavorativi forse problemi di postura in attivita' sedentaria.
La sintomatologia scatenata da flessioni del collo puo' essere determinata da discopatie cervicali. Quindi il prossimo controllo rm dovra' riguardare anche la colonna cervicale.
Cordiali saluti
[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio.
Saluti.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa