Angiomi soma d12

Buongiorno, in seguito ad una RM CERVICALE che ha evidenziato una ernia mediana -paramediana sinistra che impronta lo spazio perimidollare anteriore, e una stenosi di grado elevato del forame di coniugazione destro di c5-c6 e di moderata entita dei forami di coniugazione controlaterale di C5-C6 e di ambo i lati di C6-C7 (confermata anche da una TAC) per i quali sono in attesa di intervento, ho eseguito una RM COL.LOMBO SACRALE che ha evidenziato i seguenti risultati: in corrispondenza di L4-L5 si rileva lieve protusione discale asimmetrica mediana -paramediana con modica compressione sul sacco durale.In corrispondenza di L4-L5 si rileva altra lieve protusione discale in appoggio su sacco durale con parziale impegno nel tratto inferiore di ambedue i forami di coniugazione.A livello di L1-L2 ED L5-S1 si rilevano protusioni discali asimmetriche, appena accennate, mediane-paramediane che occupano lo spazio epidurale anteriore. Il disco intervertebrale di L2-L3 è ridotto di altezza e di aspetto disidratato, da fenomeni degenerativi.Artrosi delle articolazioni interapofisarie di ambo i lati da L4 a S1.Nel soma e nel peduncolo destro della D12 si rileva angioma delle dimensioni di 3x2 cm circa.Altro piccolo angioma mm7 circa ,si osserva sempre nel corpo vertebrale della D12.Infine nel soma di L3 è apprezzabile ulteriore angioma delle dimensioni di cm 1 circa.Io ho 56 anni e ho un sistema immunitario che fa i capricci :soffro di asma , tiroidite di hashimoto,sindrome di siogren, vitiligine .Uno dei medici interpellati ha espresso il dubbio che anche questi risultati delle RM possano essere legati al sistema immunitario, Cosa mi consiglia ? Sentiti ringraziamenti Giovanna Buscemi
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Gentile signora,
quel che, a distanza, Le posso dire è che le ernie del disco e nemmeno gli angiomi vertebrali sono legati a un eventuale deficit del sistema immunitario,
Cordialmente
[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo dottore, La ringrazio per la tempestiva risposta, e Le sottopongo il risultato della RMN del cervello , che uno dei medici che ho consultato ,per le vertigini invalidanti di cui soffro, mi ha prescritto: millimetrica areola iperintensa in T2w e FLAIR si apprezza a sinistra in sede frontale cortico-sottocorticale da riferire ad esito gliotico di pregresso evento ischemico. Sistema ventricolare sotto e sopratentoriale sostanzialmente regolare per morfologia volume e sede. Spazi liquorali Periencefalici sostanzialmente normorappresentati. Sfumata iperintensità FLAIR della sostanza bianca periventricolare come da deficit ipossico cronico.
Presenza in SEDE OCCIPITALE, NEL CONTESTO DELLA TECA CRANICA DI SUBCENTIMETRICA FORMAZIONE TOTONDEGGIANTE NON VISUALIZZABILE IN T1w e isointensa in T2w e FLAIR.Ritiene che questa situazione possa giustificare i capogiri di cui soffro, e che sono la causa di tutti questi controlli. Ad oggi l'unica cosa certa è che a dicembre dovrò operarmi per l'ernia cervicale e la stenosi del canale. L'ipossia cronica di cui parla la RM può essere causata da attacchi d'asma
importanti , che ho avuto nel corso della mia vita? Gli angiomi citati nella RM LOMBO .-SACRALE possono dare problemi? Vanno trattati? Lei cosa consiglia.
Sentiti ringraziamenti e cordiali saluti.
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Gentile signora,
gli angiomi solitamente sono asintomatici e raramente necessitano di trattamento.
Quanto evidenziato alla RM encefalo si tratta di verosimili esiti di minime lesioni ischemico/ipossiche la cui causa è difficile da intuire a distanza.
Anche per i <capogiri> non è facile capirne la natura anche se essi possono dipendere più verosimilmente da quanto evidenziato in sede cervicale che in sede cerebrale.

Non posso che consigliarLe una accurata visita neurochirurgica.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio, per la sua celere risposta e Le invio cordiali saluti

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa