Utente
Gent.dott due anni fa a mio figlio (all'epoca diciassettenne),con una RMN encefalo è stato riscontrato: aspetto disomogeneo della spongiosa del clivus sfenoidale.Successivamente ha effettuato tac mdc dalla quale risulta: modica disomogeneità del clivus per la presenza di piccole aree ipodense nel contesto con corticale conservata. Da allora ha effettuato ogni 6 mesi una RMN mdc di controllo e tutto è rimasto invariato. Volevo chiederle: con questo tipo di referti a quale patologia si può ragionevolmente pensare? Mi hanno detto che bisognerebbe fare una biopsia, ma se è tutto stabile, ne vale la pena? non ci sono altri mezzi meno invasivi per capirne di più? La ringrazio per la disponibilità. Mammainansia

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
bisognerebbe vedere le immagini della RM e della TC, ma sinceramente non saprei quale potrebbe essere la causa di tale alterazione, tra l'altro definita di modesta entità.
Perchè Suo figlio è stato sottoposto a tali indagini?

La non evolutività del reperto nell'arco di due anni non dovrebbe destare preoccupazione, per cui riterrei esagerata la indicazione a una biopsia,tra l'altro di non agevole esecuzione per quella sede cranica.
Una domanda: questa alterazione della spongiosa è stata riscontrata anche in altre sedi dell'apparato scheletrico?

Cordialmente
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente
Gent. Dott. Migliaccio la ringrazio per la tempestività nella risposta.Mio figlio fu sottoposto a risonanza per ripetuti mal di testa, in considerazione del fatto che diversi anni prima aveva subito un incidente stradale con frattura orbita e temporale dx e focolai emorragici. Per quanto riguarda altre sedi dell'apparato scheletrico, non saprei, non sono state fatte ricerche in tal senso. Lei lo ritiene opportuno? e in che zone si dovrebbe controllare?
Grazie.
Mammainansia

[#3]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
immagino che il ragazzo sia seguito da un neurochirurgo. Ne parli con lui soprattutto dell'opportunità di rinviare la eventuale biopsia dopo un successivo controllo TC ad 1 anno dall'ultimo.
Per quanto riguarda le altre sedi, una Rx del bacino o della colonna vertebrale può essere sufficiente per lo studio della struttura ossea.

Ci tenga informati.
Cordialmente
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano