Un elettromiografia

Inanzi tutto grazie dell'attenzione. Ho 37 anni e da qualche mese soffro di forti dolori al collo,spalle e braccia specialmente dx. Non riesco nemmeno a dormire. Sono stata dal medico che mi ha prescritto un elettromiografia con visita neurochirurgica. Il neurochirurgo mi ha prescritto inizialmente un RMN poi siccome per quest'analisi erano troppo lunghi i tempi di attesa, una TAC.Scrivo le risposte ELETTROMIOGRAFIA: Radicolopatie croniche irritative C7 e C8 in varia fase evolutiva e di compenso con lieve prevalenza dx. Note radicolari irritative attualnente secondarie meno significative in C6 e C5. Normale la conduzione motoria e sensitiva a carico dei nervi esaminati al polso e gomito. Cross-over mediano-ulnare distale parziale bilaterale. Manovre di Lhermitte e di Adson positive specialmente a dx. TC RACHIDE CERVICALE: Sono stati esaminati gli spazi intersomatici compresi tra C4-C7. L'indagine documenta la presenza di irregolarità osteofitiche margino-somatiche. Canale osseo cervicale nella norma. C4-C5 non immagini di ernia discale. C5-C6 focalità discale meridiana-parameridiana sinistra contenuta che giunge a contatto sul sacco durale senza immagini evidenti di ernia discale vera. C6-C7 non immagini di ernia discale vera. Dopo questi risultati tornando dal neurochirurgo mi ha detto che non c'è niente di chirurgico e mi ha prescritto una cura: Urbason 20 1 fl x 6 gg poi 1/2 per altri 6 gg. Tauxib 1 cp x 30 gg. Lansoprazolo 1 cp x 20 gg. Sirdalud 1 cp x 30 gg. Prima di questa cura mi aveva prescritto anche un ciclo di 10 sedute di trazioni cervicali + massaggio. Bene dopo tutto questo non stò affatto meglio cosa posso fare? E in poche parole cosa ho? grazie spero in una vostra risposta
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Gentile signora,
per poter decidere se in una patologia la terapia chirurgica è indicata o meno, spesso sono necessari più di un accertamento diagnostico oltre,ovviamente, ad un accurato esame obiettivo.
Nel caso della patologia della colonna, soprattutto in casi dubbi, la sola TAC non è sufficiente e spesso neanche la sola elettromiografia.
Questi due importanti esami diagnostici devono essere integrati dall'esame NMR, ma non perchè è ritenuto (erroneamente) un esame migliore della TAC, ma perchè è un esame che "vede" meglio altre strutture anatomiche, così come la TAC "vede" meglio della RMN ulteriori altre strutture.
Infatti senza la RMN non possiamo conoscere lo stato, diciamo così, di salute del disco che in qualche caso va operato a prescindere se esso è erniato, cioè fuoriuscito dalla propria sede,formando appunto un'ernia del disco.
E' pertanto necessario, a mio parere, avere a disposizione l'esame di RMN cervicale e quindi, con tutti i dati a disposizione, confrontandoli e valutandoli tra di loro assieme a quelli eventualmente emersi dell'esame clinico obiettivo e anamnestico, il clinico potrà indicare il percorso terapeutico più idoneo.
Cerchi quindi di eseguire la RMN e poi, se crede, ci comunichi l'esito.
Con cordialità
[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie della risposta provvederò subito a fare l'esame poi le farò sapere. Grazie ancora
[#3]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno ho finalmente fatto la RMN (ovviamente a pagamento) scrivo la risposta: TECNICA USATA: Sono state ottenute immagini T1, T2 e T2* dipendendenti in sequenza SE, FSE, GRE e STIR, orientate nei piani sagittale e assiale. E' stato studiato il passaggio cervico-occipitale, il rachide cervicale e dorsale inferiore fino a D4-D5. RISULTATO: La giunzione bulbo midollare ed il midollo cervico-dorsale esaminati sono normali per morfologia, sede, dimensioni e caratteristiche di segnale. Raddrizzamento della fisiologica lordosi. A C5-C6 focalità discale erniaria mediana e sopratutto paramediana sin, che determina consistente impronta sullo spazio sub-aracnoideo premidollare, giungendo in contiguità del profilo anteriore della corda midollare. Nella norma i rimanenti profili disco-somatici posteriori. Nella norma le dimensioni del canale rachideo. Potete spiegarmi che significa? La cura allora può essere anche chirurgica? Grazie dell'attenzione.
[#4]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Gentile signora,
pur con i limiti dovuti all'impossibilità di visitarLa, dai sintomi che descrive e dagli esami effettuati potrebbe trattarsi anche di una sofferenza del nervo mediano(che è situato nel braccio), mentre la patologia discale potrebbe essere ancora muta, visto che la protrusione-ernia in C5-C6 è descritta a sinistra, mentra i Suoi sintomi sono a dx dove l'EMG coinciderebbe.
Se ha già consultato un collega neurochirurgo, gli faccia presente questa possibile diagnosi.

Mi faccia sapere.
Cordiali saluti
[#5]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno grazie per la risp ma purtroppo oltre ad avere il dolore a dx mi si è accentuato anche a sx ( il dolore è situato al collo e spalla) specialmente dopo aver fatto sforzi. Premetto faccio un lavoro usurante, uso molto le braccia prendendo oggetti pesanti( assemblo sterzi auto). A volte ho la senzazione di avere la testa pesante e il collo non ce la fa ad agguantarlo.Forse per quanto riguarda la parte destra potrebbe essere come ha detto lei ma per la sx? Io vorrei risolvere questo problema perchè ultimamente non stò piu' bene non riesco a fare piu' una vita normale. grazie dell'attenzione.
[#6]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Gentile signora,
Possono essere due patologie concomitanti, ma una risposta definitiva è possibile solo dopo averLa potuta visitare e dopo aver visionato gli esami effettuati.
Con cordialità
[#7]
dopo
Utente
Utente
Ok grazie mille per la risposta

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa