Diagnosi di lesione nervosa periferica

Spettabili dottori in seguito ad una lesione da taglio in una parte molto delicata del corpo avvenuta 4 anni fa ho perso sensibilità e funzionalità di tale parte. Credo che si tratti di una lesione periferica dei nervi, che tipo di esami bisogna svolgere per avere una diagnosi? Se venisse confermata questa ipotesi che percorso bisogna seguire per un eventuale recupero? Sono molto preoccupato! Grazie anticipatamente per la risposta. Cordiali saluti
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Caro ragazzo,
vedo che da un po' di tempo scorazzi per il web e questo può far pensare che di reale, nel caso che riferisci, ci sia poco o nulla e che forse ti stai un po' divertendo.
Se così non è, visto che chiedi un parere anche in questa specialità, ti rispondo dicendoti che, dalle modalità con cui si sarebbe verificata tale lesione, è pressochè impossibile che si siano prodotti dei danni ai nervi che presiedono la funzione erettile e della eiaculazione.
Sempre che tu non stia giocando con noi, è probabile che il dolore e il pensiero dell'evento, così come si è verificato e nella particolare circostanza, ti procuri un ricordo traumatizzante e quindi inibitorio delle funzioni sessuali.
Questa possibilità è di competenza del sessuologo e dello Psichiatra.
Molti auguri se è vero,se invece non lo è trovati un altro modo di svago ee cerca di essere una persona seria.
[#2]
dopo
Utente
Utente
Purtroppo dottore è tutto vero, e per quanto riguarda il sessuologo ci sto gia andando da un sacco di tempo ma è solo per un sostegno perchè il problema persiste. Giro molto sul web e chiedo aiuto perchè come sa la lingua batte sul dente che duole ed è difficile accettare una situazione come questa alla mia età. Tutto quello che chiedo è di sapere come arrivare aconoscere la natura del problema per affrontarlo con i mezzi che sono oggi a disposizione. Eppure la maggior parte delle risposte sembrano quasi voler dire "ma perchè ci rompi le scatole?". Mi sono documentato molto sull'argomento ma non so' ne a chi rivolgermi ne con che esami verificare se le mie percezioni sono fondate. Per tanto le chiedo gentilmente dottore se sa indicarmi gli esami da svolgere per una verifica del funzionamento dei nervi niente di più e sarei disposto a dare un braccio per far si che questo fosse solo uno scherzo ma così non è. La ringrazio se vorrà rispondermi, ogni indicazione professionale per me è una valida guida. Cordiali saluti.
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Non vi sono esami particolari per indagare la lesione che immagini.
Il Sessuologo penso che te lo abbia già detto.
Auguri!
[#4]
dopo
Utente
Utente
Ma dottore perdita di funzionalità e sensibilità in una mano come la curate con uno psicologo? So tutto sulle terminazioni nervose e la fine che fanno se l'assone viene reciso. La sensazione che ho è rpoprio quella che una parte dell'organo sia morta a livello sensoriale e non può essere psicologica la perdita funzionale di solo metà organo, guarda caso proprio la parte lesionata. Distinti saluti
[#5]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Se sai tutto sulle terminazioni nervose, che bisogno hai di un nostro consulto?
[#6]
dopo
Utente
Utente
simpatico!

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio