Stenosi del canale lombare

nel giugno 2010 ho effettuato una stabilizzazione vertebrale a livello L4-S1
ma da parecchio tempo ho dolori , senso di bruciore e formicolio agli arti inferiore tanto da non poter percorre più di 50mt. e poi dovermi fermare.
un medico della terapia del dolore visualizzando attentamente la RM ha evidenziato una stenosi del canale a livello L3 senza lesioni di fibra ma con una condizione irritativa radicolare. Vi prego datemi un consiglio . l'intervento è l'unica soluzione? e se si molto invasivo? grazie x la vs. risposta .
dimenticavo ho 62 anni però non riesco ad immaginare come riuscirò in avanti sopportare così tanto dolore
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
per inquadrare correttamente il Suo stato clinico è necessario valutare tutto l'iter clinico che La riguarda.
Dal quel che racconta sembrerebbe che l'intervento del 2010 sia stato limitato alla sola stabilizzazione, senza provvedere (verosimilmente in accordo con i dati clinici di allora) alla decompressione delle strutture nervose.
Questa però è solo una mia ipotesi suggerita dal fatto che Lei accusa un sintomo cartteristico della stenosi lombare, ovvero la ridottissima autonomia nella deambulazione.

Una visita neurochirurgica è necessaria anche ai fini della diagnosi differenziale, perchè il disturbo della deambulazione potrebbe essere su base vascolare e non nervosa.
Qualora fosse dovuta alla patologia lombare, è probabile che si debba intervenire, anche non necessariamente rimuovendo il sistema di artrodesi.

Disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti, invio cordiali saluti



[#2]
dopo
Utente
Utente
egr. dott. Migliaccio La ringrazio infinitamente x la Sua risposta ma lei mi dice di rimuovere il sistema di artrodesi il dott. Bonezzi della terapia del dolore vedendo la RM mi diceva che bisognava solo pulire il canale otturato è possibile questo ?
e se si è un intervento molto invasivo ? Grazie ancora
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Se legge con più attenzione la seguente frase che Le ho scritto in precedenza, cioè <è probabile che si debba intervenire, anche non necessariamente rimuovendo il sistema di artrodesi.> capirà che io non ho detto di rimuovere il sistema di artrodesi.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Mi scuso x aver interpretato male la sua frase ,( tra l'altro scritta benissimo) ma se si deve intervenire in che cosa consiste l'intervento? il mio medico dice che si deve solo aprire il canale ma in cosa consiste esattamente ? grazie ancora
[#5]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Per ampliare un canale lombare ristretto, vi sono tecniche diverse, ma in sintesi, tutte finalizzate a liberare dalla "morsa" delle lamine osse vertebrali le radici che in esso sono contenute, ossia effettuando una laminectomia che, appunto, può effettuarsi con tecniche differenti a seconda della situazione.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa