Protusioni l3l4 l4l5 l5s1

Salve,
scrivo per avere un consulto in merito alla mia situazione. (Ho 26 anni)
Nel 2009, improvvisamente, venni colpita da un tremendo dolore alla schiena, tanto forte che andai al pronto soccorso dove mi dissero che si trattava di sciatalgia, di stare almeno 30 gg a riposo e di consultare uno specialista.

Ho consultato uno specialista, poi un altro ed un altro ancora...
Sono andata da circa 20 neurochirurghi in centro e nord italia ma non ho ancora risolto niente, anzi sto sempre peggio.

In questi anni ho fatto varie RM, l'ultima è del 17/6/14 che copio qui:

Permane riduzione della fisiologia lordosi lombare, per quanto valutabile in clinostatismo.
Alterazioni degenerative delle unità disco-somatiche L3-L4 L4-L5 ed L5-S1 consistenti in riduzione di spessore ed iposegnale del disco.
A livello L3-L4: protrusione discale circonferenziale con maggior impronta in sede mediana-paramediana sinistra.
A livello L4-L5: protrusione discale circonferenziale con maggior impronta in sede mediana.
A livello L5-S1: protrusione discale circonferenziale lievemente più estesa in sede pre ed intraforaminale destra.
Non evidenza di ulteriori immagini riferibili a significative ernie e/o protrusione a carico delle rimanenti unità disco-somatiche esaminate.
Canale vertebrale di taglia sostanzialmente nei limiti.
Non aree di alterata intensità di segnale a carico del cono midollare.

Non so davvero più che fare, i dolori sono lancinanti, mi costringono a letto per giorni, sono sempre stata sportiva e adesso non posso fare più niente se non stare a letto.
I dolori sono continui con scosse di corrente e si estendono nella parte anteriore delle gambe, a volte solo la destra, altre solo la sinistra ed altre ancora entrambe.
Prima questi attacchi mi prendevano circa 2 volte l anno, adesso da gennaio mi sono presi 5 volte, e l 'ultima è stata fortissima, ancor peggio delle altre, non mi muovevo più.
Spero che possiate darmi un consiglio.
Grazie anticipatamente

Cordiali Saluti
[#1]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Le immagini rmn, così come da Lei descritte, non sembrano talmente rilevanti da giustificare una sintomatologia così come da Lei descritte.
Vorrei sapere se i parametri altezza peso descritti sono esatti. Viceversa faccia conoscere quelli reali.
Cordialmente

Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera,
Non mi ero accorta di aver messo quel peso. Adesso l ho aggiornato.
Lei crede ci possa essere altro?
[#3]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Penso che, come giustamente rilevato dal Neuroradiologo, le immagini descritte sono state rilevate il clinostatismo (per cui in ortostatismo la situazione potrebbe essere diversa).
Diviene indispensabile una visita per cercare di far emergere il punto trigger e puntare l'attenzione su quello. La sua potrebbe essere una protrusione/ernia tipo a "cucù" per cui in determinate circostanze emerge e rende spiegazione della sintomatologia dolorosa.
Cordialità
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la disponibilitá.
Capisco,
E una volta trovato il punto trigger lei come interverrebbe?
La situazione é insostenibile.
[#5]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Bisogna vedere dove si trova il punto trigger (se in corrispondenza di un punto sospetto...) che, eventualmente, può anche essere infiltrato a scopo diagnostico.
Cordialità

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa