Cisti epidermoide

Gentili Dottori, Vi scrivo per chiedervi un parere riguardo al referto della mia ultima risonanza magnetica.
In seguito ad episodi di vertigini, leggeri e continui mal di testa, orecchie semi-tappate e a volte doloranti, sono stata visitata dall'otorino, il quale mi ha detto che con molta probabilità ho l'otosclerosi all'orecchio dx e che tutti i miei fastidi sono riconducibili a questa patologia. Nonostante la diagnosi quasi certa, il mio medico di famiglia mi consiglia di effettuare una risonanza magnetica encefalo e orecchio. Vi riporto di seguito il referto
Quadro essenzialmente caratterizzato dalla presenza di tessuto a sviluppo intra-cisternale corrispondente alla cisterna dell'angolo ponto cerebellare di sinistra caratterizzato da ipersegnale restrittivo in DWI da porre in relazione a cisti epidermoide (16x11x16.5 mm).
Il reperto corrisponde dall'emergenza al decorso dello stesso pacchetto stato acustico facciale e al decorso cisternale del V paio omolateralmente. Sono stata visitata da un neurochirurgo il quale mi ha semplicemente consigliato di effettuare una risonanza di controllo ogni anno.
L'idea di avere una cisti nel cervello non mi fa stare benissimo e non ho avuto molte spiegazioni e/o rassicurazioni a riguardo. Mi piacerebbe capirci qualcosa in più e magari avere qualche consiglio. In attesa di una vostra gentile risposta vi porgo i miei saluti.

[#1]
Prof. Paolo Perrini Neurochirurgo 817 37
Gentile Utente,

la cisti epidermoide è una lesione istologicamente benigna che cresce nello spazio subaracnoideo, ovvero in quello spazio che circonda l'encefalo. La crescita di tali lesioni è estremamente lenta e l'intervento è generalmente indicato nei pazienti con sintomi irritativi secondari alla cisti, di cui il dolore trigeminale (nevralgia trigeminale) e l'emispasmo faciale sono i più frequenti.
La cisti rilevata nel suo caso è stata valutata da un neurochirurgo che ha ritenuto al momento indicato un atteggiamento conservativo. A mio parere, se al prossimo controllo dovesse verificarsi anche una modesta crescita dimensionale, data la sua età, consiglierei in linea di massima di prendere in considerazione l'opzione chirurgica.
Cordiali saluti.

Dr Paolo Perrini
Neurochirurgia Universitaria,
Ospedale "Santa Chiara", Pisa.
perrinipaolo@hotmail.com
www.perrinipaolo.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio Dr. Perrini per la Sua risposta. Sinceramente spero non cresca per niente e resti sempre di quelle dimensioni, un eventuale intervento alla testa mi spaventa moltissimo, ma sapere che la mia cisti è benigna sicuramente mi rassicura. Ho apprezzato molto il suo parere e la ringrazio davvero tanto per avermi spiegato di cosa si tratta.
Cordiali Saluti

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio