Utente
Gentili Dottori,

Sono un ragazzo di 25 anni che sta vivendo da giorni un calvario di ansia e preoccupazioni.

Parto con attacchi di vertigine (2/3 in tutto), ipoacusia neurosensoriale dx, acufene, sensazione di instabilità.

Effettuo a Giugno 2016 RM encefalo con e senza contrasto, tutto a posto, negativa.

Visite su visite nell'ultimo anno e all'ultima audiometria la mia ipoacusia è peggiorata anche sui toni acuti così come acufene; vertigini non ne ho più avute.

Sono un soggetto molto ansioso in cura da anni per ansia, depressione e DOC le ricordo, spesso mi mangio le parole mentre parlo e ultimamente mi sembra di vacillare con la memoria a breve termine.

Per i sintomi aduitivi si sospetta ma senza diagnosi certa sindrome menieriforme.
Sono abbattuto perchè nessun esame è conclusivo per questo calo di udito neurosensoriale.
Trovo un disturbo alla articolazione temporo mandibolare e inizio la cura tra qualche giorno.

A volte ultimamente mi sento costipato e ho gonfiori addominali.

Decido di iniziare a fare palestra, con corsa e sollevamento pesi anche se non pesantissimo.

4 giorni fa leggo su internet di una ragazza che ha scoperto la SM partendo da formicolii alla mano.

Non do alcun peso alla cosa sul momento se non che tre giorni dopo, senza che io stessi rimuginando o pensando a quanto avessi letto, sento la mano iniziare a formicolare.
Da li in 24 ore piombo nella disperazione e mi inizio a sentire tutti i sintomi come se li avessi sempre avuti:parestesie alle gambe che sento pesanti, le sento formicolare,indolenzite, sento dolori alle braccia e parestesie agli arti e alle mani/piedi con debolezza.

Pensa che abbia sintomi di SM?

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Dalla descrizione dei suoi disturbi, per il vero, l'unico che sembri avere un fondamento organico è l'ipoacusia documentata con esame audiometrico e per la quale è bene affidarsi alla attenta valutazione di un otoiatra in merito ai provvedimenti da adottare. La restante fenomenologia, a parere mio, è fortemente connotata da una condizione di ansia somatizzata. Se vuole, comunque, tagliare la testa al toro, esegua (a distanza di un anno è ammissibile) una nuova RM, dopo di che si rivolga ad un Neurologo per essere consigliato nella maniera più opportuna per lo stato di ansia.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente
Gentile dott.Colangelo,

La ringrazio per la risposta.
Che dire: per la ipoacusia mi è stato fatto intendere che c'è poco da fare; mi preoccupa il fatto di avere questi costanti formicolii alle gambe e alle mani, associati a dolore quando faccio qualche sforzo ma anche a riposo talvolta .
Potrebbe essere anche il fatto che circa due settimane fa ho fatto sollevamento pesi (soprattutto sulle gambe)? Ricordo che il giorno dopo il primo allenamento avevo difficoltà a camminare per il dolore.

Sono andato dalla guardia medica a pasqua e mi ha detto di fare una visita neurologica, in effetti sembrava preoccupato dai sintomi.

La componente ansiosa è innegabile perchè sono assuefatto dal controllare i miei sintomi online.
Una cosa poi non ho capito: La ipoacusia è collegata alla SM?
Quando ho letto di questa possibile relazione sono andato in tilt e da li ho iniziato a preoccuparmi sul serio

[#3]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Ribadisco quel che le ho già detto: esegua una nuova RM anziché macerarsi in questi dubbi infondati e subito dopo si rivolga d un Neurologo/Psichiatra che si prenda cura della sua componente ansiosa.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio molto dottore, un'ultima curiosità. io sto , proprio per l'ansia, assumendo Rivotril gocce 10 al giorno, potrebbe essere questa la causa delle parestesie?

[#5]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Non credo, ma non faccia terapie "fai-da-te".
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#6] dopo  
Utente
Dottore non si preoccupi non sono terapie fai da te, perché io sono in cura da anni per disturbo ossessivo compulsivo depressione e ansia. il rivotril me l'ha prescritto la psichiatra
Oggi parlando con un mio amico che fa palestra anche lui ha detto che potrebbe essere anche che ho sollevato troppo peso in un unica sessione di allenamento virgola lei cosa ne pensa?

[#7] dopo  
Utente
Gentile dottore,
Ho appena effettuato le otoemissioni acustiche e i potenziali evocati uditivi.
Potrei chiederle un parere sul referto?
Nel caso acconsenta, eventualmente posso mandarlo via mail o lo copio qui?

[#8]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Mandi pure il referto come preferisce
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#9] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
Dovrei essere riuscito a mandarglielo via mail.

[#10]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Dalla lettura del referto parrebbe esserci una ipoacusia periferica per la quale è opportuno consultare un otoiatra. Concluda l'excursus diagnostico con una nuova RM (di cui mi faccia conoscere l'esito), così potrà definitivamente tranquillizzarsi. Grazie per la sua gentile valutazione.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#11] dopo  
Utente
Gentile dott.Colangelo

Si figuri! La sua chiarezza ma anche la sua cortesia sono assolutamente da lodare, fossero tutti come lei i medici!! :)

Avrei infine due domande:
1)Si tratterebbe di una ipoacusia neurosensoriale periferica verosimilmente; In merito al mio timore di avere la sclerosi multipla, è "meglio" così? Cioè detto terra terra, il mio ABR e le otoemissioni tendono ad escludere la diagnosi da me temuta?

2)Il mio medico di base, su mia richiesta di fare una visita neurologica e/o una RM, dice che non serve, di non preoccuparmi assolutamente perchè se avessi la SM avrei dei deficit e rallentamenti motori evidenti.
Io adesso come adesso mi sento tutti i sintomi possibili della SM, incluso un fastidio e visione offuscata agli occhi ( molto più al dx) e prima un senso di brivido freddo lungo la schiena, che mi duole in più punti ora.
Dovrei insistere nel farmi fare una RM o semplicemente cercare di tranquillizzarmi e non arrovellarmi più? (come suggerito anche dalla mia psicologa)