Utente 443XXX
Gentili Dottori
Mi rivolgo a voi dopo una terribile esperienza.
Tutto è iniziato circa 4 mesi fa dopo l'assunzione massiccia di cannabinoidi sintetici ( è stata la prima e l'ultima volta)
Dopo quel episodio ho iniziato a soffrire d insonnia , cefalea continua , ansia, umore deflesso e acufeni .
nel giro di quaceci settimana ho perso 5 chili,
Due mesi fa mi fu diagnosticata la depressione finora ho assunto Laroxyl per un mese al 10-30 mg senza benefici e dopo anche fluoxetina 20 mg anche questo senza beneficio.
Mi rivolgo a voi perché volevo un parere dagli specialisti esperti.
avrei anche due domande
1 La diagnosi è coretta?
2 cosa mi consigliate di fare o provare per ritornare alla vita di prima ?
Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

E' un fenomeno frequente, la cosa più tipica è una sindrome ipocondriaca incentrata su sintomi mentali (paura di impazzire, di essersi rovinati etc), che solitamente migliora con cure analoghe a quelle dei fenomeni spontanei, ma con aggiustamenti più specifici per contrastare ciò che la cannabis ha "stuzzicato", in termini chimici.
Non direi che debba disperare, anzi, val la pena tentare una nuova cura o aggiustare le dosi della stessa, se il suo medico ritiene.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 443XXX

Gentile Dottore
Io l ammiro ho visitato anche il suo sito lei è veramente una persona molto intelligente
La ringrazio per la risposta
Secondo lei questi sintomi sono una manifestazione di depressione e ansia somatizzata ?
Io primo di quel evento mi sentivo benissimo , invece dopo ho cominciato a sentirmi depresso e ansioso.
Ci potrebbe essere un collegamento tra l assunzione di cannabinoidi sintetici e i miei sintomi fisici e psichici?
Come agisce questa sostanza sul cervello?
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Nel caso non è una manifestazione di... ad esempio depressione, è depressione (poiché la depressione è una manifestazione di uno stato cerebrale, non importa se spontaneo o dovuto a fattori xy).
Per quanto riguarda come si chiami effettivamente la sua situazione, si possono trovare diverse definizioni, l'importante però è poi riportare il tutto ad una definizione condivisa, così da scegliere le cure. Le cure sono prodotte in riferimento a diagnosi, non singoli sintomi.
I sintomi psichici sono fisici, poiché cerebrali.
I cannabinoidi sintetici hanno mota più probabilità di produrre sintomi sgradevoli poiché sono molto più potenti (e anche meno controllati, non si sa esattamente cosa e quanto, sono miscele "occulte" allo scopo di non essere tracciabili).
I cannabinoidi sintetici agiscono su un sistema che nel nostro cervello risponde all'effetto di sostanze interne (cannabinoidi interni), ma il tutto poi dipende dalla rapidità di stimolazione, la durata della stimolazione e il bilanciamento tra modulatori.
In natura si sa che la funzione dei cannabinoidi interni è importante sul tono umorale, e sull'ansia, ma ad esempio su queste due funzioni i cannabinoidi naturali (cannabis) sono diversi. I sintetici tendono a amplificare gli effetti del thc, euforizzante ma anche ansiogeno e psicoticizzante.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 443XXX

Gentile Dottore
Grazie per la risposta
Mi scusi se la disturbo ancora
Secondo lei dato che io non sono dipendente da questa sostanza
La cura dev'essere fatta con antidepressivi
(Ssri,snri,triciclici, IMAO) ecc..
Oppure con farmaci che agiscono sul cb1 e cb2 ?
Secondo lei la mia depressione e dovuta dal pentimento e dal ansia che ho avuto o
È dovuto a un debito chimico dalla sostanza ?
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Farmaci che agiscono direttamente su cb1 e cb2 al momento non ne abbiamo.
La depressione, come dicevo prima, non è dovuta ad un sentimento, un pensiero o altra attività mentale, la depressione se mai "consiste" in un sentimento, un pensiero o altra attività mentale. Essa esprime uno stato cerebrale, per forza di cose chimico, siamo fatto così.
Sulla cura, la prima cosa da fare è una diagnosi formale, dopo si sceglie la cura (tenendo presente che la cannabis può aver lasciato il senso nel tipo di sintomi che la allarmano. Soprattutto deve essere valutato il fatto che non siano sindromi alternanti, in cui la persona si va a far vedere da depressa ma prima era euforica.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 443XXX

Gentile Dottore
La ringrazio per la risposta.
Io non mi sono sentito euforico dopo l'assunzione della sostanza
I cosiddetti debiti chimici non devono tornare alla normalità dopo qualche mese?
Secondo lei dato che è un esperto, se io fossi un suo paziente che diagnosi mi farebbe e che (farmaci) cure mi potrebbe prescrivere ?
Vorrei soltanto un parere medico.
Cordiali saluti

[#7] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non c'entra l'euforia con la sostanza, dico prima. Non ha senso parlare di cure in astratto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 443XXX

Gentile Dottore
le riscrivo dopo la visita psichiatrica
Mi hanno prescritto Aripiprazolo
5 mg mattina e 5 mg sera
che nè pensa lei dopo aver letto i miei mesaggi e sintomi
è giusta questa terapia?
Cordiali saluti

[#9] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
E' una terapia possibile, che copre diversi tipi di sintomi e in questa fase può essere la scelta migliore.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10] dopo  
Utente 443XXX

Gentile dottore
La terapia con aripiprazolo non è servita a niente , la ringrazio per la risposta
Ma secondo lei qul è la diagnosi giusta
ho preso sia antidepressivi sia neurolettici
e non ho ancora capito la diagnosi
i miei sintomi sono gli stessi , tranne l insonnia che è migliorata
cefalea tensiva cronica , ansia , acufeni
umore deflesso
anche la terapia con fluoxetina 30 mg per 6 settimane non è servita a niente
la ringrazio per la risposta
Cordiali saluti

[#11] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Sono due terapie diverse, la prima poteva tornare con una diagnosi di depressione, la seconda no.
Sì, la diagnosi va chiarita meglio, il suo medico in proposito che dice ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#12] dopo  
Utente 443XXX

Gentile dottore
Il mio medico di base ha fatto la diagnosi
di depressione
la mia psichiatra
di episodio depressivo
e disturbo d ansia generalizzato
e un altro psichiatra non ha fatto nessuna diagnosi
ha detto che per l erba che hai fumato devi prendere aripiprazolo
grazie della risposta
Cordiali saluti

[#13] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Detta così, sembra che le abbia diagnosticato sintomi che hanno a che fare con l'effetto antipsicotico dell'aripiprazolo. Come le dicevo, può anche essere una scelta corretta, però l'ambiguità delle diagnosi andrebbe chiarita, altrimenti la scelta va a orientarsi un po' "a tentativi" anziché seguendo un baricentro.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#14] dopo  
Utente 443XXX

Gentile Dottor Pacini
Lei è un esperto e conosce molto bene i cannabinoidi sintetici , mi hanno prescritto
la quetiapina
50 mg 1 settimana
100 mg 2 settimana
150 mg 3 settimana
Hanno detto che serve per contrastare l effetto dei cannabinoidi sintetici
che ne pensa lei di questa terapia ,
i sintomi che ho adesso sono
cefalea tensiva
acufeni
e ansia
Secondo lei è una terapia possibile per contrastare l intossicazione acuta avvenuta 6 mesi fa


La ringrazio per la risposta
Cordiali saluti e buon lavoro

[#15] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Sintetici o meno, questa è una cura o antibipolare, o antipsicotica in generale. Se la forma della reazione che ha avuto dopo l'uso di cannabinoidi era una fase eccitata, oppure una psicosi, il discorso torna. Altrimenti no.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#16] dopo  
Utente 443XXX

Gentile Dottore
La ringrazio della risposta
le volevo raccontare di una cosa che mi è successa
Circa 2 mesi fa ho bevuto 1 lattina di birra
e il giorno dopo quando mi sono alzato la cefalea era scomparsa del 100 % per poi ritornare dopo 2 giorni
dopo ho riprovato 1 birra ogni 2 giorni e per 8 giorni non ho avuto mal di testa
dopo è ritornato il mal di testa e riprovando
non era più efficace
Secondo lei qualè può essere la spiegazione
Cordiali saluti

[#17] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non saprei, qui il problema è trovare un equilibrio sul suo stato generale, non focalizzarsi sui cambiamenti da un giorno all'altro, la cui spiegazione può essere banale, ma cosa cambia ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#18] dopo  
Utente 443XXX

Gentile dottore
mi scusi se non le ho scritto Prima
cambia che mi sentIvo quasi come Prima
che mi ammalassi anche se per qualch giorno .
Lo psichiatra che mi ha prescritto
la quetiapina ha detto che è una psicosi
anche se non ho sintomi positivi o negativi della psicosi , ha detto che è um episodio psicotico centtalizzatta sulla fissazione dei sintomi .
anche se a un primo piano a me sembrerebbe più depressione e disturbo d ansia
che ne pe sa lei ?
Cordiali saluti
Buon estate

[#19] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

La psicosi è psicosi, non esiste una psicosi senza sintomi psicotici. La fissazione sui sintomi non è un delirio, sono due cose diverse.
Ma la quetiapina non è solo un antipsicotico, ma anche un anti-bipolare per chi non ha deliri o allucinazioni, quindi forse intendeva in questo senso il medico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#20] dopo  
Utente 443XXX

Gentile dottore
questo psichiatra non mi ha fatto ancora una diagnosi
ha detto che serve tempo
un altro psichiatra mi ha
Prescritto
cymbalta 30 mg
e 60 mg dalla seconda setumana
ma non vorrei fare confusione
ma è così difficile fare una diagnosi sicura al 100%
Cordiali saluti

[#21] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
In realtà la diagnosi che ha riferito è una diagnosi che è stata definita ma in maniera strana, contraddittoria. Psicosi senza sintomi di psicosi....
Non è un problema di esser sicuri, ma almeno di capire di cosa stiamo parlando più o meno.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#22] dopo  
Utente 443XXX

Gentile dottore
grazie per la risposta veloce
Le volevo scrivere che
Con gl acufeni va meglio
il mio unico problema è il mal di testa
cefalea tensiva cronica
che non va mai via ma migliora in certe occasioni , la cefalea è indotta da un abbassamento della serotonina o può essere un dei sintomi della psicosi
che ne pensa lei ?
Cordiali saluti

[#23] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non è un sintomo di psicosi.
Non è descrivibile come un abbassamento della serotonina, questa espressione non significa niente, è un modo di dire ma non è corretto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#24] dopo  
Utente 443XXX

Gentile dottore
dato che ho fatto tutti gli accertamenti
tac , risonanza magnetica e puntura lombare
che origine porrebbe avere il mio mal di testa ?,prima di fumare quella roba non ho mai avuto problemi di cefalea tensiva .
Cordiali saluti

[#25] dopo  
Utente 443XXX

Gentile dottore
mi scusi se la disturbo ancora
L altro ieri il mi è stato prescritto 1 mg al giorno per 3 settimane
Di delorazepam in aggiunta al seroquel
secondo lei si possono assumere insieme
al antipsicotico?
Cordiali saluti

[#26] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Se le è stato prescritto, in che senso chiede se lo può assumere ? Non ha senso chiedere conferme di questo tipo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#27] dopo  
Utente 443XXX

Gentile dottore
in effetti non ha senso
mi scusi per la domanda di prima
ho fatto una visita specialistica da una psichiatra nuovo
lo psichiatra non è stato molto chiaro mi ha detto che potrei avere la schizofrenia neanche lui era sicuro della diagnosi
dato che io non ho mai avuto allucinazioni visive o uditive , deliri , o paranoie
Potrebbe eistere una schizofrenia simile ?
Che ne pensa lei?
Cordiali saluti
Grazie e buon lavoro

[#28] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Mi pare stiamo girando intorno allo stesso tipo di dubbi, ma alla fine le diagnosi che contano sono quelle ricevute, per il resto si sa che i disturbi correlati a cannabis combinano elementi ossessivi con sintomi più bizzarri che possono creare il dubbio di una psicosi, ma a questo ci pensa il medico, non deve diventare argomento di sua rimuginazione.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#29] dopo  
Utente 443XXX

Gentile dottore
grazie della risposta
Il mio psichiatra ha deciso
di aggiungere duloxetina 60mg alla mia terapia
e di abbassare il seroquel da 300 mg
A 150 mg
E di sospendere le benzodiazepine
i miei sintomi sono gli stessi
cefalea cronica e ansia
e mi ha precotto anche tramadolo a bisogno
Che ne pensa lei la duloxetina è efficace
contro i dolori cronici ?
Se si quanto tempo occorre per vedere il miglioramento ?
intendo dei dolori e non sul umore
cordiali saluti

[#30] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Una aggiunta di questo tipo ed a questo dosaggio potrebbe darle dei problemi.

Comunque il farmaco ha indicazione nel dolore somatico.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#31] dopo  
Utente 443XXX

Gentile dottore
che tipo di problemi si riferisce ?
È troppo elevato il dosaggio di seroquel
o di duloxetina ?
O è um abbinamento da evitare?
Cordiali saluti

[#32] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Scusi ma ha scritto lei che uno dei farmaci è stato aggiunto, quindi cosa non ha capito?
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#33] dopo  
Utente 443XXX

Gentile dottore
non ho capito perché potrebbe darmi dei problemi

[#34] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Perché viene introdotto a dose piena in modo veloce
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#35] dopo  
Utente 443XXX

Gentili Dottori
volevi chiedere un informazione per curiosità a degli esperti come voi
L abilify (aripiprazolo )
Normalizza e riequilibra la dopamina
Mi chiedevo se stabilizza anche la serotonina
dato che è un agonista parziale sia della dopamina che della serotonina .
grazie
cordiali saluti

[#36] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non capisco cosa voglia dire "normalizza e riequilibra la dopamina"...niente.
Eviterei di ragionare su cose che non può capire.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#37] dopo  
Utente 443XXX

Gentile dottore
grazie per la risposta
intendo che se i livelli di dopamina sono troppo alti l aripiprazolo li abassa se invece bassi li alza mi scusi
non ce bisogno che glielo dico io lei è un massimo esperto in materia intendevo fa questo anche con la serotonina ??
quello che c'è scritto su internet sono bufale o è la realtà ?
Anche se non capisco queste cose le chiedo per favore di rispondere alla mia domanda
sarebbe molto importante per me capire
come funzionano queste molecole
Sono disperato è da mesi che sento decine
di diagnosi è non c'è niente di sicuro
non ho capito niente fino adesso
non so se mai guariró
la prego di rispondere alla mia domanda con sincerità
Cordiali saluti
Buon lavoro

[#38] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non si ragiona così come se stessimo parlando di un termometro, non funziona così.
Anzi, ritengo che ragiona in questi termini le produca solo una grande confusione.
Qui la questione è la seguente: la diagnosi serve a adottare un modello di disturbo su cui scegliere le cure e prevedere il decorso.
I disturbi che iniziano dopo l'assunzione di cannabinoidi, o in soggetti che li assumevano con una certa frequenza, sono spesso condizionati da questo nel tipo di sintomi. Sui cannabinnoidi sintetici non si conosce ancora molto.
L'uso degli antipsicotici è motivato spesso dalla presenza di sintomi dispercettivi o da ossessioni intense.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#39] dopo  
Utente 443XXX

Gentile dottore
grazie per la risposta
ha ragione lei mi devo concentrare sulle diagnosi ricevute che sono quelle che contano alla fine
Il problema è che mi trovo con diverse diagnosi da diversi psichiatri
- disturbo d ansia generalizzato
-psicosi
-schizofrenia
anche se non ho mai avuto allucinazioni visive o uditive niente
nessun delirio ne paranoie o fobie
-depressione
È per questo che vi disturbo e faccio tante domande scusate
Ma vado alle superiori ed è molto difficile
stare ai ritmi con mal di testa continua
comunque grazie per la risposta
Cordiali saluti

[#40] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sì, ho capito che ha ricevuto diagnosi diverse e non univoche. La questione è che le forme indotte da sostanze spesso mostrano sintomi di vario tipo e non "classici", da qui spesso la confusione o l'incertezza diagnostica.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#41] dopo  
Utente 443XXX

Gentile dottore
La ringrazio per la risposta
la informerò al più presto
Al riguardo della mia situazione
quando eseguirò la prossima vista specialistica
cordiali saluti