Utente
nel 2013 causa dolori e rigidità ho eseguito esame RM nucleare della della colonna cervicale che ha evidenziato aspetti degenerativi delle unità disco-somatiche con riduzione degli spazi e segni di sclerosi delle limitanti...C3 C4 barra disco a prevalente sviluppo paramediano bilaterale con parziale obliterazione dello spazio sub barra fluide anterioree dei giunzione di ampiezza dell'imbocco di entrambi i forami neurali sul lato di dex--- C4 .C5 barra disco- osteofitaria posteriore paramedian ed intraforaminale dex con una parziale obliterazione dello spazio subarcnoideo anteriore e riduzione di ampiezza dell'imbocco del forame neurale di questo lato......C5 C6 : discreta barra osteofitaria posteriore mediana-paramediana bilaterale maggiormente sul lato di sinix dove in paramediana presenta componente molle.... C6-C7 discreta barra osteofitaria posteriore mediana-paramediana bilaterale che si estende ad interessare entrambe le porzioni foraminali reperto più evidente a sinix......C7 D1 discreti aspetti degenerativi disco somatici con riduzione dello spazio e prolasso discale paramediana dex.......nei limiti il diametro sagittale del canale vertebrale cervicale !!!
Da allora con qualche pastiglia di Mobic 15 mg risolvevo i problemi ora nn più . Non riesco a dormire dal dolore..ho parastesie alle braccia fino alle mani..non controllo mal di testa violenti ed improvvisi ...faccio esercizi ma nn basta !!...il fisioterapista dice che non c'è nulla fa fare !! ...sarà possibile dico io ??? ...la prego mi consigli cosa fare ...a livello di medicine ma anche altre valutazioni ...non posso credere ci sia ben poco da fare .... aspetto con ansia Sua risposta ... grazie mille

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Egr. signore,
stando alla descrizione del referto da Lei riportata, non credo proprio che non ci sia nulla da fare.
Molto verosimilmente sarà necessario un intervento chirurgico, ma l'indicazione, la scelta della tecnica, non possono essere decise a distanza in assenza sia di una valutazione clinica sia di una visione degli esami radiologici effettiati.

Disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti, invio cordiali saluti
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente
grazie Dottore sarà mia cura rifare chiaramente gli esami necessari...Le chiedevo inoltre che tipo di intervento si prospetta ...è molto invasivo ?...considerata l'età ( 68 anni ) comporta rischi ? è un intervento di routine o si tratta di qualcosa di più ? Lei li fa tali interventi ? in convenzione o no ?
grazie mille mi ragguagli cortesemente sull'intervento che poi sarà mia cura contattarla abito in Emilia

[#3]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Egr. signore,
per rispondere alle Sue domande, come già detto, devo visitarLa e vedere gli esami..
L'eventuale intervento è possibile eseguirlo sia in convenzione che privatamente.

Secondo Lei se non facessi tali interventi potrei dire che devo valutare il caso per decidere se operare o no?
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#4] dopo  
Utente
sarà mia cura predisporre esami da porre in visione..grazie per le risposte ..mi scusi per aver banalizzato una domanda " scritta e corsa via " quasi da sola..senza riflessione....è stato gentilissimo
con cordialità