Fossa radiale

BUONASERA ,
VI RACCONTO IL MIO PROBLEMA CHE PARTE AD APRILE 2018 HO FATTO UNO SFORZO ALZANDO IL CRIC DI UN CAMION E DOPO QUALCHE GIORNO INIZIA UN DOLORE ATROCE NELLA SCAPOLA DX FINO SOTTO IL GOMITO IL MEDICO CURANDO VISTO IL MIO RACCONTO PENSA AD UNO STRAPPO E MI DA UNA CURA ANTIDOLORIFICA LA ESEGUO PER 2 SETTIMANA MA NULLA INIZIO DELLE SEDUTE DA UN FISIOTERAPISTA ESEGUO 30 SEDUTE SENZA AVERE RISULTATI ANZI IL DOLORE INIZIA A PEGGIORARE HO UNO SVUOTAMENTO MUSCOLARE NELLA FOSSA RADIALE DELLA MANO DX tra il pollice e l indice E ALCUNE DITA PERDONO LA FORZA NON RIUSCENDO NEANCHE A PIEGARLE ...RITORNO DA MEDICO CURATE E MI PRESCRIVE DEI CONTROLLI DI CUI UN ESAME ELETTROMIOGRAFIA DI CUI ESCE FUORI QUESTO NEI mm. abduttore breve del pollice di dx e V dito denervazione a riposo , reclutamento marcatamente ridotto , voltaggio ; reparti nei destro ; normali reperti nel muscolo abduttore del V dito di destra , normale la VCM del nervo ulnare di destra , ridotta l 'ampiezza della risposta M evocata in sede distinta . Non evocabile la risposta M dell'abduttore breve del pollice di destra dopo stimolazione del nervo mediano de destra al polso . Normale la VCS del nervo mediano di destra e di sinistra nel tratto III dito polso , normale l 'ampiezza del SAP evocato . Normale la VCS del nervo ulnare di destra e di sinistra , normale l'amipezza del SAP evocato : conclusione segni di denervazione nei miomeri C8 - T1 destra . Faccio anche la risonanza magnetica alla cervicale esce fuori questo : esame eseguito con sequenze TSE T2 e T1 dipendenti orientate secondo piani sagittali e con sequenze GRE T2* - dipendenti su piani trasversali . regolari l'allineamento dei metameri vertebrali che presentano diffuse alterazioni degenerative spondilosiche ; protrusione discale posteriore con prevalente componente dura osteofitosica a livello C5-C6-C7 , non segni di conflitto disco-radicolare .Normale per morfologia e segnale il midollo spinale nel distretto esaminato . Vado a fare una visita da un neurochilurgo portando i due esami fatti e e mi fa fare della terapia elettrostimolazione muscolare per rinforzare il muscolo che dice addormentato e mi da delle compresse Assonal passano i mesi e dopo quasi 50 sedute di elettrostimolazioni vedo solo dei piccoli miglioramenti al quanto vado a fare un controllo da un primario di neurochirurgia per capire il mio problema lui mi dice che il muscolo della mano è stata colpito da la malattia neurodegenerativa che devo stare attento ad altri muscoli del corpo e mi da come terapia XINEPA easy e tra 2 mesi devo ripete l elettromiografia per capire solo che il problema non peggiori sperando che si fermi solo sulla mano .....Ora vorrei un vostro parere anche per capire se devo fare altri controlli o se la cosa è operabile o se quello che sto facendo è corretto . grazie
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
a distanza non è semplice orientarsi in ipotesi diagnostiche.
Lei è stato visitato da un neurochirurgo che ipotizza i sintomi non esser dovuti a un evento traumatico, ma a una patologia che va meglio indagata e sudiata.


Cordialmente
[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottor Migliaccio ,
che esami bisogna fare per confermare la diagnosi ?? sarebbe cosi gentile ha indicarmi il percorso giusto da fare ???
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
A distanzxa non è possibile. Il neurochirurgo che ha sospettato una malattia degerativa deve indicare il percorso diagnostico, altrimenti si rivolga a un neurologo che ha maggior competenza per le patologie non di interesse chirurgico.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa