Utente 436XXX
Salve,
premetto che sono una persona ansiosa con anche pressione bassa, accuso da quasi 5 mesi questo dolore alle gambe che é intermittente tra le settimane ma che diventa un peso nel momento in cui è presente.
Sento pesantezza e dolore nella zona tibiale della gamba e nella zona posteriore del muscolo quando cammino e quando sto in piedi.
Ultimamente questo dolore é accompagnato da un perenne stordimento, debolezza durante la giornata e sensazioni di sbandamento mentre cammimo.
Ho effettuato delle analisi del sangue in data 9 Aprile ed i risultati letti dal mio medico, si sono rivelati positivi dal punto di vista dell'esame emocromocitometrico.
Ho anche fatto una cura di integratori a base di magnesio e potassio ma vedo che le cose non cambiano.
Resto in attesa di un ulteriore consulto, grazie.

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Cara ragazza,
per come descrivi il disturbo del dolore agli arti inferiori nel tuo resoconto anamnestico non sembra di intravvedersi un problema di coinvolgimento dei nervi; il problema potrebbe anche riguardare la deambulazione ed essere di competenza ortopedica. Il senso di stordimento e l'instabilità mentre cammini non è in relazione al dolore, ma può essere piuttosto espressione di uno stato di tensione emotiva che determina quella che si definisce "pseudo-vertigine". Se persiste, può essere opportuno consultare un Neurologo.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it