Utente 143XXX
Gentile Dottore,
sono una ragazza di 26 anni,Le scrivo perchè da un mese ho la parte destra del corpo intorpidita,il fastidio che avverto va dal viso alla pianta del piede.Il fastidio al viso è continuo,sento l'angolo destro del labbro addormentato e la sensazione di anestesia sulla parte restante del viso.Alcune volte oltre all'intorpidimento degli arti sento anche dolore alle dita delle mani(anulare e mignolo). Da qualche giorno ho iniziato ad andare in piscina credendo di risolvere parzialmente il problema in quanto ho creduto fosse una questione di irrigidimento. Sono una persona molto rigida, ho iniziato a sentire dolore alla pianta del piede,più sensazione che le ultime due dita si addormentassero.
La sintomologia è andata sempre incrementandosi e mai regredendo.Inoltre avverto degli spasmi dei muscoli involontari.
Due settimane fa sono stata ricoverata in neurologia,dimessa dopo 5 gg e ho eseguito :
ESAMI EMATICI GENERALI: HB 12,1
ECG : nella norma
RX TORACE:nella norma
EMG AASS: nella norma
PESS AAII:nella norma
EEG: onde lente theta ed abortive anomalie specifiche diffuse nettamente attivate dall'ipernea
TAC encefalo:normale
RMN ENCEFALO E MIDOLLO CERVICALE:nella norma (referto orale).

Sono stata dimessa con diagnosi di : EMISINDROME SENSITIVA DESTRA DI PROBABILE ORIGINE FUNZIONALE.
Inoltre mi è stato detto di ritornare per acquisizione rmn encefalo, successiva visita neurologica ed EEG di controllo con impegnativa PAC Epilessia.

Sono molto spaventata,cosa potrebbe essere?sclerosi?Sla?

PS:due mesi fa ho subito un piccolo tamponamento quasi irrilevante ma ero senza cintura,ho portato il collare per 15 g ma non ho assunto nessun farmaco prescritto(muscolil e oki)perchè mi danno fastidio allo stomaco.

[#1]  
Dr. Rosario Vecchio

48% attività
4% attualità
20% socialità
SIRACUSA (SR)
AUGUSTA (SR)
FLORIDIA (SR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
la negatività di esami come La RM encefalo oltre ad escludere neoformazioni, può escludere anche l'approfondimento diagnostico di secondo livello per malattie demielinizzanti tipo la SM. Non si preoccupi della SLA che non da disturbi della sensibilità cutanea. Segua i consigli dati dal Suo neurologo che condivido pienamente
cordiali saluti

Dr. Rosario Vecchio

[#2] dopo  
Utente 143XXX

Grazie,le farò sapere l'esito della visita di controllo.

[#3] dopo  
Utente 143XXX

Gentile Dottore,
ho eseguito il pac epilessia(esame ematico + EEG)ora dovrei fare la visita neurologica e ritirare l'esito.So per certo che il risultato EEG precedente è confermato.
Sono molto preoccupata perchè non mi sento affatto bene,il continuo torpore al viso( parte destra) mi inibisce nella mia attività quotidiana non riesco a fare nulla.Stanchezza,senso di perdita dell'equilibrio.Si è aggiunto anche un forte disturbo del sonno,durante la notte mi sveglio e non riesco più ad addormentarmi,inoltre da qualche giorno avverto mal di testa (parte posteriore e superiore della testa)soprattutto al risveglio.
Cosa può essere?Mi aiuti sono molto preoccupata.

[#4]  
Dr. Rosario Vecchio

48% attività
4% attualità
20% socialità
SIRACUSA (SR)
AUGUSTA (SR)
FLORIDIA (SR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
il disturbo del sonno e la cefalea potrebbero rientrare in un disturbo d'ansia. Aspetti l'esito degli esami che vedrà saranno tranquillizzanti.
cordiali saluti

Dr. Rosario Vecchio

[#5] dopo  
Utente 143XXX

Questo pomeriggio sono stata dal neurologo per la visita e per il ritiro delle analisi.
Come le avevo già scritto l'EEG è risultato uguale alla prima volta (onde lente theta ed abortive anomalie specifiche diffuse nettamente attivate dall'ipernea),gli altri esami ematici sono nella norma.Il neurologo dice che può essere un distrubo d'ansia o stress,dice peraltro che il mio EEG alterato potrebbe essere riconducibile a una cefalea e non ad altre patologie. Mi ha prescritto il LAROXIL gocce (5 gocce la sera).
Ora mi chiedo:
-come è possibile che l'alterazione EEG sia riconducibile ad una cefalea se la stessa è comparsa dopo i due EEG effettuati??quando ho effettuato gli esami non avevo mal di testa.
-è possibile che gli esami non siano attendibili per negligenza del personale ospedaliero?(ho effettuato tac in pronto soccorso e risonanza presso un'altra struttura ospedaliera che mi ha lasciata senza parole)..è possibile che non abbiano visto qualcosa?
-non mi sento assolutamente un soggetto ansioso,vivo in una città iper stressante(roma)sì,ma da quasi due mesi ho prima dimezzato le mie ore di lavoro fino a chiedere un permesso permanente,resto a casa da un mese.Come posso essere stressata o ansiosa?
-è possibile che un disturbo d'ansia comporti sintomi del mio tipo?e non passi nel giro di 40 gg?
-lo sport perchè non mi sta aiutando?
Scusi il mio sfogo ma ORA mi sento molto agitata perchè non trovo una spiegazione a tutto questo.
Cosa ne pensa?

[#6]  
Dr. Rosario Vecchio

48% attività
4% attualità
20% socialità
SIRACUSA (SR)
AUGUSTA (SR)
FLORIDIA (SR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
un disturbo d'ansia può dare i disturbi che lamenta. Credo improbabile che un esame come una TC o una RM possano non evidenziare alterazioni se queste sono presenti. Oltretutto la negatività di questi esami è supportata ulteriormente dalla negatività dei potenziali evocati. Le alterazioni presenti all'EEG non non è necessario che siano presenti in corso di cefalea. Segua la terapia prescrittaLe che dovrebbe darLe beneficio specie sulla cefalea.
cordiali saluti

Dr. Rosario Vecchio

[#7] dopo  
Utente 143XXX

allora a cosa potrebbe essere riconducibile la mia alterazione EEG?comunque una lesione o una zona del cervello che non funziona bene?
Grazie per le sue risposte.