Utente 120XXX
salve, in attesa della risonanza che tra qualche giorno dovro fare volevo un parere riguardo quel che mi e' successo ieri sera, stavo seduta in macchina quando all'improvviso ho sentito il braccio destro debole come se non avesse la forza e non riuscissi a muoverlo con la velocita di sempre, niente dolore o fermicolio solo debolezza, questa sensazione mi dura ancora oggi? secondo voi puo dipendere da cervicale o da qualcosa neurologica? grazie

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

non è possibile stabilire a distanza la natura del Suo problema. Le consiglio di effettuare anche una visita neurologica per una valutazione clinica del Suo problema.
L'eventuale RM va fatta, oltre che al tratto cervicale, anche all'encefalo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 120XXX

di solito ho sempre dolore al braccio sinistro compreso collo e spalla,adesso non capisco perche sia successo anche questa debolezza nell'altro.la cervicale o un infiammazione dei muscoli puo portare a questo?

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un problema cervicale può causare debolezza di un arto superiore.
Provi ad estendere entrambe le braccia in avanti con il palmo delle mani rivolte verso terra e stia ad occhi chiusi, si faccia controllare da un Suo familiare se c'è uno slivellamento tra le due mani o queste si mantengono alla stessa altezza. Mi auguro di essere stato chiaro.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 120XXX

mi scusi se la disturbo ancora, ho provato a fare l'esercizio che mi ha indicato e le mani rimangono parallele, questo disturbo e' da domenica che c'e l'ho, lo noto di piu per esempio adesso che sto scrivendo al computer perche mi prende anche la mano non le so spiegare di preciso la sensazione sembra debolezza e allo stesso rigidita.. lo noto di piu solo nei movimenti leggeri o quasi fermi, mentre se strigo il pugno sento di non avere tanta forza, invece se faccio le pulizie in casa o faccio movimenti piu pesanti non noto nulla,e adesso e da quando mi e' successo questo fastidio che non sento piu il solito dolore che sentivo all'altro braccio, cosa mi sia potuto succedere ?sono una ragazza di 26anni ho la paura che possa trattarsi di qualche problema neurologico? se cosi fosse c'e qualche metodo da capire da soli se puo trattarsi di questo? domani dovro' fare la risonanza e' ho la paura che ci sia qualcosa che non va.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

cerchi di tranquillizzarsi. Faccia serenamente la RM e mi faccia sapere.
Purtroppo non c'è un sistema di autodiagnosi, la visita neurologica è fondamentale.
Il fatto che le mani restassero parallele durante la prova che Le ho suggerito è un buon segno in quanto indicherebbe l'assenza di deficit di forza, comunque la visita neurologica completa è un'altra cosa.
Stia serena domani.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 120XXX

buongiorno, volevo comunicarvi l'esito della risonanza ed eventualmente sapere a chi rivolgermi,
SPINALE,TRATTO CERVICALE:
l'esame e' stato eseguito sul piano saggittale con sequenze TSE T1 e T2 dipendenti.
l'indagine e' stata completata con sequenze assiali da C3 a C7.
LIEVEMENTE DISIDRATATI APPAIONO I DISCHI INTERSOMATICI C4 C5 E C5 C6 CON ASSOCIATE MINIME POTRUSIONI DISCALI POSTERIORI MEDIANE.
REGOLARE PER MORFOLOGICA E SEGNALE LA CORDA MIDOLLARE.
CANALE SPINALE DI AMPIEZZA NORMALE.


ho eseguito anche quella massiccio facciale per altri disturbi con il seguente esito:
L'ESAME E' STATO ESEGUITO SUL PIANO ASSIALE E CORONALE CON SEQUENZE TSE T1,DP E T2 DIPENDENTI E COMPLETATO CON ACQUISIZIONI STIR.
MINIMO ISPESSIMENTO FLOGISTICO DELLA MUCOSA POSTERO-BASALE DEL SENO MASCELLARE SINISTRO.
NON SI APPREZZANO ALTERAZIONI OSTEO -MUCOSE A CARICO DEI RESTANTI SENI PARANASALI.
NON SIGNIFICATIVE DEVIAZIONI DEL SETTO.
IPERTROFIA MUCOSA DEI TURBINATI INFERIORI.
PERVIE LE UNITA' OSTIO-MEATALI.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le alterazioni riscontrate al tratto cervicale sono minime e, a mio parere, non giustificano i Suoi sintomi.
Inoltre è stata riscontrata una sinusite ed un'ipertrofia dei turbinati inferiori, per queste due ultime condizioni La rimando all'otorino.
Sarebbe stato utile estendere la RM anche all'encefalo.
Comunque faccia la visita neurologica e mi faccia sapere.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 120XXX

grazie per la risposta, stavo pensando di fare anche l'elettromiografia, lei pensa sia utile farla riguardo i miei disturbi? nel frattempo cerchero' di trovare un bravo neurologo nella mia zona
.

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Potrebbe essere utile ma sarebbe opportuno prima avere una valutazione neurologica. Il deficit di forza al braccio è scomparso?
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 120XXX

non e' stata mai una mancanza di forza vera e' propria, e' stata una sensazione che avevo rimanendo con il braccio fermo, e sentivo di meno quando lo mettevo in movimento, come se non riuscissi ad afferrare bene gli oggetti in mano, e in piu ho avuto un dolore di tipo muscolare che partiva dalla spalla fino al braccio, come se avessi bisogno di stenderlo o di metterci un peso sopra, da oggi ho ripreso a lavorare e avendo in movimento le braccia questo disturbo oggi non l'ho proprio sentito, pero' non capisco perche ho sempre dolori alle spalle se di cervicale si tratta ben poco, e in piu vorrei anche sapere cosa si intende per disidratazione dei dischi intersomatici, e in quale posto preciso si trovano, e se puo dipendere dal fatto che sento dei rumori muscolari quando mi sdraio, cioe quando cerco di rilassarmi, questi rumori partono dal collo fino alla parte alta della nuca. Nel frattempo cerchero di fare anche dei massaggi alle spalle sperando in un po di sollievo visto che sonomolto contratta

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i dischi intervertebrali si trovano nella colonna vertebrale, tra due vertebre adiacenti e rappresentano un sistema di ammortizzamento. Una disidratazione di questi dischi comporta un'alterazione della dinamica vertebrale.
Nel Suo caso un trattamento fisioterapico è molto utile, data la contrattura muscolare. Si lasci seguire da un fisiatra.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro