x

x

Emg: debolezza arto inf.sx

gentilissimo,
l'esito conclusivo dell'emg è il seguente:
segni di sofferenza assonale motoria dello spe sx con deficit di reclutamento del pedidio omolaterale...
Non capisco che cosa significhi, ho 29 anni, donna, e il neurologo che mi ha fatto l'esame mi ha riferito che la risposta della gamba sinistra è debole, vorrei sapere però a quale nervo è il problema che essendo localizzato è facilmente un problema radicolare, ossia alle vertebre lombari.
In effetti ho discopatie in l3, l4, l5 e s1 , quindi potrebbe essere colpa loro?
L'altro pezzo di esito che gentilemnte le chiedo di tradurmi è il seguente:
PEDIDIO SX: attività spontanea assente;PUM di ampiezza aumentata e morfologia polifasica; allo sforzo vol max e attività ridotta (transizione)...
Ringrazio per la cortese attenzione
attendo una pronta risposta
cordiali saluti
[#1]
Dr. Vincenzo Sidoti Neurologo 566 16 27
L'esito dell'esame indica l'esistenza di un danno cronico nel territorio muscolare distale (pedidio) di un nervo SPE.
Correlarlo però con la clinica è arduo: sarebbe come parlare del Giudizio Universale di Michelangelo partendo solo da un frammento minore dell'affresco.
Perchè ha fatto l?EMG? Ha un problema tipo piede cadente? Com'è insorto). Per ultimo: se l'EMG è costituito solo da i quei dati è a mio avviso insufficiente xchè non riuscirebbe a localizzare la sede del danno (muscolo? nervo? radice? ).

Dott Vincenzo Sidoti

[#2]
dopo
Utente
Utente
Mi è stata onsigliata l'emg in seguito a intervento di stabilizzazione vertebrale d7 d10. ho rotto 4 vertebre in in un incidente di moto due mesi fa, ma, probabilmente il trauma, mi ha provocato un ernia cervicale c5 c6 per cui sono stata per molto tempo con parestesie alle mani derivanti dal nervo ulnare.
Ora questa emg mi ha assicurato che non sussiste nessun problema agli arti superiori, infatti pian piano questi fastidi alle dita delle mani stanno passando, però è subentrato questo problema alla gamba sx.
Il medico che mi ha fatto questo esame ha escluso quasi del tutto un collegamento con l'intervento ( e spero sia così, perchè in effetti trattasi di debolezza localizzata, tutto il resto è a posto.
Le preciso che tempo fa ho avuto una sciatalgia duratami più di un anno proprio alla gamba sx non era grave e mi era passata mesi fa dopo ginnastica intensa, però era durata veramente molto.Ora in seguito a questo trauma sento ogni tanto di nuovo qualche piccola fitta.
Non saprei proprio che cosa fare per ricercare le cause di qsta debolezza, tra poco ho un controllo neurochirurgico, in più sto facendo una curadi Neulenic, Tricortin e Magnesio per rigenerare i nervi.
Secondo lei è un problema grave?












[#3]
Dr. Vincenzo Sidoti Neurologo 566 16 27
Direi di no se non c'è debolezza o impossibilità nella dorsiflessione del piede. Potrebeb essere un esito della veecchia radicolopatia (L4-L5). Event oltre alla terapie in corso consiglierei fisioterapia.
[#4]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio, è stato veramente molto gentile e sollecito, ancora un ultima cosa ma un problema cronico può risolversi completamente? grazie le auguro una buona serata
[#5]
Dr. Vincenzo Sidoti Neurologo 566 16 27
Può migliorare moltissimo o anche risolversi del tutto nel tempo anche grazie a meccanismi naturali, fisiologici di recupero. In bocca al lupo.

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio