x

x

Emg

Buongiorno a tutti dottori, volevo chiedere un consulto per quanto riguarda la mia situazione. E' circa un anno e mezzo che soffro di fascicolazioni (cosi definite dai medici) sparse in tutto il corpo ma concentrate soprattutto sui polpacci, motivo per il quale mi sono sottoposto a varie visite neurologiche risultate tutte nella norma e alcuni esami strumentale di cui ora riporto i referti:
EMG: EMG arti inferiori muscoli esaminati, Vasto lat, vasto mediale, tibiale ant, estensore lungo alluce, gastrocnemio pedido sx.
Attività spontanea: fascicolazioni sporadiche nel m pedido sx gastrocnemio dx e sx.
PUM: complessi/polifasici, aumentati di ampiezza nei mm esaminati.

Conclusioni: Sofferenza neurogena cronica diffusa da L3 a S1 bilaterale di difficile inquadramento diagnostico.
RMN lombosacrale: non alterazioni dell'intensità di segnale a carico dei corpi vertebrali, Incisura margino somatica di L5 compatibile con ernia intrasponginosa di Schmorl. A livello di L4 L5 il disco appare lievemente disidratato modicamente assottigliato e dilatato ad ampio raggio improntando leggermente il profilo ventrale del sacco durale in assenza di conflitti disco radicolari. Modesta disidratazione dell'anulus fibroso L3 L4 e L5 S1 senza compressione sulle emergenze radicolari. Il canale vertebrale risulta ridotto in ampiezza da L2 L5. Fisiologica la posizione del Cono midollare libero da significative compressioni.
Ora Vi chiedo, è possibile che il risultato alterato della EMG sia dovuto alla situazione della schiena? Ogni tanto ho qualche dolore nella parte bassa della schiena ma nulla di invalidante, altre volte è capitato di avvertire un leggero dolore che parte da dietro la schiena e si irradia dietro la coscia dx fino alla punta dell'alluce ma non forte da compromettere le mie attività. Il neurologo mi sembra incerto e io sinceramente a questo punto temo per qualcosa di brutto (SLA). Grazie per le delucitazioni.
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 99
Gentile ragazzo,
per poter ben valutare sia i sintomi che i segni clinici, non si può prescindere dalla visita medica diretta.

Ora qui, in base a quanto Lei riporta, Le posso dire, anche per tranquillizzarla, che le fascicolazioni spesso si osservano nelle ernie del disco per una irritazione generica delle radici lombari.

Poi deve sapere che il termine fascicolazioni è usato (e abusato) spesso impropiamente, tendendo a includere in esse anche altre forme di "movimenti muscolari" del tutto innocui.

Giro questo post anche in area di Neurologia con richiesta di confronto tra me e i colleghi.

Cordialmente
[#2]
dopo
Utente
Utente
Innanzitutto grazie della risposta, ne ho gia aperto uno anche in neurologia di consulto, ampiamente discusso, volevo avere un parere neurochirurgico per sapere se sia possibile una EMG come la mia in base ai dati della RMN. Le fascicolazioni credo siano una cosa ''secondaria'', anche xche ormai è un anno e mezzo che le ho. Quello che mi lascia perplesso è' il risultato della EMG, è possibile nel caso di una schiena come descritto avere tale referto elettromiografico? Grazie.

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio