Utente 213XXX
Buon pomeriggio gentili dottori,
avrei una curiosità da porvi..

Vorrei sapere se l'EMG arti inferiori, può rilevare la sclerosi multipla .
Se sì, può dare esito positivo anche ai primissimi attacchi della malattia?

Se no, quali sono invece gli esami hanno massimo potere di diagnosi della SM (intendo sempre ai primissimi attacchi della malattia)?







[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

l'EMG non ha valore diagnostico per la SM, il cui esame principale è la RM encefalica e del midollo spinale.
Ovviamente anche la visita neurologica è fondamentale.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 213XXX

Caro dottore, se ha un po' di pazienza, vorrei raccontargli quello che mi sta succedendo..

Da Domenica 11 feb, ho iniziato ad avvertire formicolii alla gamba sinistra, da metà coscia in giù, in zone "sparse"e poi brevi ma forti punture di aghi dietro il ginocchio, spasmi, e tensione dolorosa.
Il formicolio è bene o male costante (mi sembra di sentirlo di più da seduta), le fitte invece sono più "dosate", però intense.
Questa condizione è andata avanti fino a che sabato sera mi sono molto impaurita, mi sembrava di avvertirle molto di più le disestesie, quindi sono andata a pronto soccorso. Mi è stata misurata la febbre, pressione..riflessi.. tutto ok. Il dottore mi ha fatto una visita non riscontrando niente di grave in atto.

La situazione continua però tutt'ora, questa mattina la mia dottoressa di base mi ha fatto le richieste per doppler arti inf, e emg arti inf. Mi ha detto che sicuramente la pillola anticoncez. che sto assumendo da Agosto non c'entra, e che secondo lei non è un problema di circolazione, però mi ha consigliato di interromperla intanto, e fare questi esami.
Io mi sto adesso però preoccupando, la situazione non migliora, e i sintomi mi sembrano molto simili a quelli della SM.
Ho letto poi che il primissimo attacco spesso porta disturbi visivi .. e qui mi è subito ribalzato alla mente l'evento di Giugno scorso:


A giugno scorso ho avuto un attacco strano improvviso : cefalea forte costante, insistente, da mattina a sera, per circa una settimana accompagnata al disturbo visivo messe a fuoco e sfuocamenti continui e rapidi di entrambi gli occhi. Il mal di testa era lancinante, ed il problema della vista lo accompagnava (o forse il problema visivo aveva causato il mal di testa,non so) .
Il problema è continuato così per una settimana, poi improvvisamente, come era venuto è scomparso.

Mi recai subito all'ospedale (il secondo-terzo giorno del disturbo): visita oculistica accurata immediata , ma non risultò nulla di grave in corso.
Poi il giorno dopo, ancora preoccupata, sono andata dalla mia dott di base la quale mi ha indirizzato verso : visita neurologica, visita oculistica, e rmn.
Le prime due effettuate a distanza di un mesetto dal disturbo,LE HO COMUNQUE FATTE, NONOSTANTE ORMAI TUTTO CIò FOSSE TOTALMENTE SCOMPARSO ormai da un mesetto; per la Rmn mi dissero di avere disponibilità per Ottobre! Io scioccamente (ora lo ammetto) non la feci. perchè ormai era tutto scomparso totalmente come le dicevo.
Il neurologo senza neanche quasi visitarmi mi disse che si trattava di ansia. La seconda visita oculistica non rilevò nulla, appena appena un po' di astigmatismo.

Ecco ora io avendo tutt'ora questi sintomi e ripensando alla brutta esperienza di Giugno, ho avuto questo terribile quadro, che possa proprio trattarsi di SM.

La dott., però, come le dicevo, mi ha prescritto solo doppler e Emg, ecco quindi perchè le ho chiesto come prima domanda se questo esame avrebbe potuto rivelare la SM.


Forse sarà il caso che insista io anche per una RMN , (questa volta da fare in tutti i modi).

Ho letto veramente molto in questi giorni sulla SM, anche blog di persone affette dalla malattia, e ho provato una forte ammirazione per loro, si scambiano consigli sensazioni, conforti, sembrano avere uno spirito da leoni ed essere anche sereni.


Io magari solleciterò la mia dott. anche per l'Rmn
Mi dica magari cosa ne pensa... se vuole
(ho 22 anni, compiuti oggi :), e sono una ragazza, mi ero scordata di dirglielo)




[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per l'episodio di giugno (cefalea con disturbi visivi) nessuno Le ha ipotizzato un'emicrania atipica con aura? Quanto è durato il disturbo visivo? In ogni caso la lunga durata della cefalea non rientra nei parametri dell'emicrania tipica con aura.
Per Sua tranquillità una RM sarebbe opportuna anche perchè l'EMG non è un esame diagnostico per la SM.

Cordiali saluti e buon compleanno
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 213XXX

La ringrazio degli auguri :) e della risposta ovviamente..

Il disturbo visivo è durato esattamente quanto il mal di testa (andavano a braccetto): circa una settimana.
Come le dicevo feci la visita dal neurologo; controllò i riflessi con il martelletto, poi mi fece chiudere gli occhi, da seduta, e allungare le braccia in avanti, vide che le mani erano leggermente agitate, e ipotizzò l'ansia. Però non fece alcuna altra diagnosi.

Ora queste parestesie continuo ad averle, mi sembra di sentirle, da oggi, anche nell'altra gamba.


[#5] dopo  
Utente 213XXX

Caro dottore le vorrei riportare alcuni aggiornamenti:

Questa mattina mi sono recata nuovamente dalla mia dottoressa; le ho comunicato di avvertire formicolii anche all'altra gamba, fitte saltuarie, spasmi.

Ieri sera, ormai stremata dai sintomi, (ed in sincerità mi sembrava di avvertirli anche molto meno spesso) poco dopo essermi messa a letto, ho sentito all'improvviso sobbalzare la zona dietro il ginocchio sinistro, veri e propri spasmi (li sentivo anche con la mano). Mi sono svegliata molte volte stanotte.

Ho fatto capire alla dottoressa quale fosse la mia paura, le ho ricordato anche l'evento di Giugno scorso, e quindi perchè gli chiedessi della Rmn.

Alla fine mi ha prescritto l'esame: " RMN CERVICALE PER MIDOLLO" - "pregressi disturbi visivi parestesie dndd"

Mi ha detto comunque di non pensare alla SM, mi ha detto che sarebbe potuta essere SM se avessi avvertito forte debolezza muscolare, o comunque di non riuscire a fare sforzi con le gambe (mi conferma?) - io non ritengo di avere questo disturbo sinceramente.
Poi mi ha nuovamente visitato, chiedendomi se avessi sensibilità nei punti dove mi toccava (da metà coscia fino ai piedi), entrambe le gambe. Tutto ok.

Infine mi ha prescritto ansioten (10 goccie mattina e 20 la sera) e Fleboral 100 (1 al giorno).

Adesso avrei l' EMG Lunedì , Doppler 12 Marzo, e tra poco fisserò la RMN.


Vorrei chiederle come viene eseguita nel dettaglio l'EMG, se è dolorosa, (posso recarmi da sola all'ospedale e tornare senza problemi oppure no?)

E poi mi chiedevo se per la Rmn può essere di fastidio l'apparecchio ortodontico fisso (che io ho messo ad Ottobre)?

[#6] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dalla descrizione della sintomatologia non è da escludere un problema di origine ansiosa, infatti i sintomi descritti sono frequenti manifestazioni di tipo psicosomatico. Per l'EMG può andare da sola, una parte dell'esame potrebbe essere fastidiosa ma nulla di particolare. Per quanto riguarda l'apparecchio ortodontico deve farsi dire dal medico che l'ha impiantato il tipo specifico e il materiale costitutivo e poi riferirlo al radiologo che effettuerà la RM (si faccia fare una relazione scritta).

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente 213XXX

Gentile dottore,
grazie per i chiarimenti..

capisco benissimo che ansia genera ansia e sintomi psicosomatici.
Però quando il problema è iniziato io non ero in uno stato d'ansia, anzi tutt'altro.
(Dopo 4-5 giorni sì, ho iniziato a sentirmi molto ansiosa per i sintomi, tutt'ora lo sono) ma all' inizio del disturbo non lo ero.




[#8] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non ha detto che il Suo problema sia di tipo ansioso ma che tra le ipotesi da avanzare ci potrebbe essere anche questa. Mi faccia sapere l'esito degli esami.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente 213XXX

Mi scusi se sono partita subito in difesa...
Secondo lei questi sintomi a cos'altro possono far pensare? (capisco benissimo che senza esami specifici non si possa dire granchè)
.

La ringrazio ancora per la sua disponibilità
..Sicuramente le farò sapere l'esito di questo EMG all'orizzonte...

[#10] dopo  
Utente 213XXX



(non vorrei inquinare i dati) comunque le dico anche questa cosa.. Soffro di mal di schiena, non atroce, però a periodi ho dei forti dolori nella zona lombare . Da alcuni raggi (ormai saranno 4-5 anni che li ho fatti) venne fuori una scoliosi lombare dx).
Ultimamente, prima del problema, quando mi rialzavo da una sedia sentivo "cricricri" tutte le ossa della zona lombare scricchiolare..(insomma messa bene per aver visto appena 21 primavere :p )
La dottoressa ovviamente sa anche questo, e prima del disturbo avevo fissato una visita fisiatrica, che farò il 28 marzo.
Non vorrei però evidenziare troppo, o comunque più del necessario, questo problema; nel contesto di dargli la giusta importanza insomma ..

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

anche il problema lombare potrebbe avere la sua importanza e andrebbe valutato con attenzione. Suppongo che la dottoressa abbia dato parecchio valore a questo prescrivendo l'EMG.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 213XXX

Caro dottore la ringrazio nuovamente
Mi deve perdonare, ma mi sorge adesso un dubbio per quanto riguarda la RMN..

La dottoressa mi ha detto che intende encefalo escluso, ma non riesco a capire perchè abbia deciso così...
"Rmn cervicale per midollo" si intende solo la zona alta della schiena, giusto?
Se eventualmente nella peggiore delle ipotesi fosse SM si vedrebbe esclusivamente da questa piccola porzione?
Non riesco proprio a capire perchè me l'abbia data così! Anche perchè i problemi che ho sono alle gambe, cosa c'entra la zona cervicale .. non capisco

[#13] dopo  
Utente 213XXX

Sono stata nuovamente dalla dottoressa, per chiarire questo tipo di risonanza (dato che anche le varie usl che ho fin'ora sentito per la disponibilità mi hanno detto che scritto così fosse poco chiaro). Mi ha confermato che era per la zona cervicale, e mi ha detto che solitamente le placche vengono in questa zona, per questo me l'ha fatta così..

Comunque alla fine ha deciso di annullare la richiesta per l'RMN, e me ne ha fatta una per il neurologo.
Mi ha detto di aspettare a fare la Rmn, vedere prima almeno i risultati dell'emg e sentire quindi anche il parere del neurologo...
vediamo..

[#14] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le placche di demielinizzazione si possono riscontrare anche nel tratto cervicale del midollo spinale ma sono più frequenti a livello encefalico, pertanto per la loro ricerca è opportuno includere anche l'encefalo. Comunque condivido l'indicazione di effettuare prima la visita neurologica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente 213XXX

La ringrazio ancora ...infatti anche da quel poco che sono riuscita a leggere in questi giorni non è mai venuta fuori questa peculiarità del tratto cervicale..
La terrò aggiornato se non le dispiace

Grazie nuovamente della sua gentile attenzione

[#16] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Certamente, può tenermi aggiornato.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente 213XXX

Dottore avrei una cosa da chiederle..
Sto assumendo Ansioten, consigliato dalla dottoressa perchè questi disturbi mi stanno dando fastidio per dormire.
Ne sto prendendo 10 goccie la mattina e 20 la sera. Vorrei sapere se può falsare in qualche modo l'emg che farò lunedì mattina (suppongo di no, altrimenti me l'avrebbe detto, comunque ho voluto chiederlo a lei per sicurezza)
..Contiene Teanina, melatonina e valeriana.
Le passo la scheda con i componenti
http://www.carepharm.it/index.php?option=com_content&view=article&id=54&Itemid=18

La ringrazio


[#18] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

può assumere tranquillamente l'integratore in quanto non influisce sull'esito dell'EMG.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente 213XXX

Caro dottore la ringrazio della risposta.

Questa mattina ho fatto l'emg , risulta tutto negativo. le riporto i dati:

Test per tetania latente ( reg. m. I° interosseo mano dx) :
Test ischemia (8min) negativo
Osservazione (5min) negativo
Test Iperpnea(4min) negativo
--

NERVI ESAMINATI
NEUROGRAFIA MOTORIA
n. Peroneale profondo sn (reg. m. Estensore breve delle dita)
Sopra-sottocapitelio 50m/s - Amp 10.2 mV
Sottocapitelio-caviglia 49m/s - Amp10.3 mV
lat dist. 4.0 ms/ 6 cm Amp.10.8 mV
Onda F. 44.2 ms

n.Tibiale sn (reg. m. Adduttore dell'alluce)
cavo poplite-caviglia 50m/s - Amp. 13.3 mV
lat dist 4.7 ms/ 11cm - Amp. 13.7 mV
Onda F 46 ms

NEUROGRAFIA SENSITIVA
n. Surale dx antidromico (reg. retromalleolo laterale)
tendine della sura 54m/s - Amp 51.0 uV
n.Surale sn antidromico (reg. retromalleolo laterale)
tendine della sura 54 m/s - Amp 43.9 uV

Conslusioni: dati neurografici nei limiti della norma.


Cosa ne pensa?
Avrò adesso la visita neurologica mercoledì...

[#20] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

coma ha già intuito, l'EMG è perfettamente nella norma. Sinceramente mi aspettavo questo risultato ma ovviamente non potevo sbilanciarmi a distanza.
Mi faccia sapere cosa Le dirà il neurologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente 213XXX

Caro dottore le scrivo per riportarle gli aggiornamenti.


Ho fatto la visita neurologica, il neurologo che mi ha visitato è andato dritto spedito nuovamente all'ipotesi di sintomi di somatizzazione di ansia, da considerare ovviamente dopo aver escluso le cosiddette "cause organiche".

Mi ha comunque fatto la richiesta per la rmn encefalo, anche per il discorso dei pregressi disturbi visivi (se tutto va bene dovrei riuscire a farla entro la fine della prossima sett. ). A parte questo, mi ha rassicurato molto per la mia paura dell'sm , mi ha spiegato come possono essere possibili le somatizzazioni e perchè si verificano, tutto sommato ci può stare.

Però come dissi anche a lei io non ritengo di essere in uno stato di ansia, come tutte le persone ho passato dei momenti di stress, so quindi riconoscere quando sono oppure no in uno stato di ansia.

Ritornando alle cause organiche da verificare , adesso sto aspettando di fare questa rmn e il doppler; vorrei chiederle se le viene in mente "qualcos' altro" , cioè qualche idea su cos'altro potrei andare ad esaminare per escludere queste cosiddette cause organiche (carenze, allergie , tiroide, ormoni, ves..).

Le dico che le sensazioni permanenti sono
_Lievissimi formicolii nelle gambe, scossine , come piccoli insetti che scorrazzano sottopelle per uno o due secondi, in zone sparse;
_saltuariamente tensioni dolorose circoscritte, sempre "a chiazze";
_ sensazione di pulsazioni di sangue nelle gambe
_spasmi (soprattutto da stesa o seduta)

E ultimamente, di rado però, ho avuto anche alcuni spasmi alle braccia, mi è capitato di avvertire tensione dolorosa al braccio sinistro.

La cosa che però mi fa sospettare delle somatizzazioni è che oltre a questi disturbi alle gambe ho notato dei cambiamenti di reazione del mio corpo anche a manipolazioni meccaniche; mi spiego, mi capita di sentire quelle pulsazioni di sangue se appoggio la schiena su una superficie (ad es il letto o lo schienale di una sedia), se faccio una pressione (neanche troppo forte, normale insomma, da appoggio) avverto le pulsazioni di sangue, che prima non avvertivo normalmente appoggiandomi.
Cioè: se i sintomi di somatizzazione sfuggissero regolarmente alla mia mente, non dovrebbero essere soggetti a dei miei atteggiamenti corporei. In particolare questa sensazione di pulsazione forte sottopelle, che avverto soprattutto sulla schiena quando mi appoggio, mi è iniziata insieme a questi problemi, se fosse somatizzazione, non dovrebbe dipendere da dei miei "atteggiamenti". Mi sbaglio?
Così come anche tutti gli altri sintomi che io avverto sono presenti da seduta o sdraiata, se sto in piedi la situazione cambia molto.

Appena potrò riporterò tutto questo anche alla mia dottoressa di base, ne parlerò appena possibile anche con lei insomma...però se le viene in mente qualcosa sarei veramente felice di ricevere una sua ipotesi, idea o un suo consiglio..

Grazie comunque ancora della sua grande disponibilità e gentilezza

[#22] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

concordo con quanto Le ha detto il neurologo. per quanto riguarda le somatizzazioni ansiose non occorre necessariamente essere in uno stato ansioso, possono manifestarsi anche in uno stato di completo benessere.
Tra gli esami che potenzialmente potrebbe effettuare Le potrei suggerire gli ormoni tiroidei e un ecodoppler agli arti inferiori. Per il resto mi pare che possa stare tranquilla.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#23] dopo  
Utente 213XXX

La ringrazio dottore :), infatti sì anche il neurologo col quale ho parlato mi ha detto che non è strettamente necessario trovarsi in uno stato d'ansia al momento..

Però sa, una persona è da sempre abituata a considerare il dolore o comunque dei sintomi fisici legati strettamente a qualcosa di organico, quindi è difficile abbandonarsi subito a questa idea.
Io punto i piedi non perchè non voglio accettare questa cosa mentalmente (ora ho capito che è possibilissima come cosa, e comune anche) ma perché soprattutto mi sono spaventata, il corpo inizia a fare da un momento all'altro quello che pare a lui, l'idea che possa esserci qualcosa che non va,la paura che possa compromettere la mia salute mi spinge ad essere così "puntigliosa" nel voler trovare la causa organica; poi alla fine se risulterà tutto a posto sarò proprio felice di darla come somatizzazione, davvero dico "ma magari!, a questo punto" , soprattutto dopo tutte le brutte ipotesi che c'era da considerare..
Le dico che almeno questa cosa mi è servita per conoscere anche questi aspetti, se fosse successo ad un'altra persona, non l'avrei mai potuta capire così bene.

[#24] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

capisco perfettamente il Suo stato d'animo e il Suo ragionamento in merito, in ogni caso La inviterei a stare serena, ritengo che risolverà il Suo problema, occorre solo un pò di pazienza.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#25] dopo  
Utente 213XXX

Grazie dottore :), i sintomi in questi 20 giorni sono cambiati, si sono evoluti, e mi sembra si siano anche attenuati ultimamente.. se svanissero del tutto mi farebbero un grande piacere :)

Buon fine settimana anche a lei, e ancora grazie

[#26] dopo  
Utente 213XXX

Carissimo dottore.. Ho effettuato la Rmn e doppler;

per quanto riguarda la RM risulta tutto perfettamente nella norma.
E anche il doppler, a parte una lieve incontinenza alla manovra di Valsalva (Ostiosafeno fem. sn e dx), tutto bene. Il dott. ritiene che questa cosa sia molto comune soprattutto nelle donne, niente di patologico quindi.. e comunque assolutamente non responsabile dei problemi alle gambe che io avvertivo.
La situazione è migliorata davvero moltissimo, ormai già da 3 settimane, i sintomi sono quasi scomparsi totalmente. Rimangono queste rare, lievissime scossine, ma tutto sommato sto veramente meglio..

Le ho scritto per farle sapere l'esito degli ultimi esami, e per ringraziarla di essere stato sempre disponibile e davvero molto cordiale..

Le auguro una felice Pasqua!

[#27] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

La ringrazio per l'aggiornamento. Mi fa davvero piacere che gli esami effettuati siano nella norma e che la sintomatologia sia quasi del tutto scomparsa.

Ricambio gli auguri e Le invio cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro