Utente
Salve, ho 21 anni e da circa 7 mesi avverto una fastidiosa sensazione quando fletto il collo. In pratica, in alcuni momenti della giornata, quando fletto il collo verso il petto sento una scossa che interessa però soltanto le gambe (come se si irradiasse dall'osso sacro) ma non sulla schiena. In particolare agli inizi questo disturbo si presentava quando scendevo dal motorino (chissa perchè). Ho comunque altri sintomi che mi fanno un pò proccupare, tra cui stanchezza e semi rigidità alle gambe nella parte della coscia - fino al ginocchio (gambe che però si muovono senza ritardi), stanchezza cronica generale e disturbi alla vista (sono pieno di "mosche volanti" e due volte, appena svegliato, ho avuto per qualche secondo la visione offuscata verso il nero).

La stanchezza riesco a combatterla, ma ricordo di averla da sempre e spesso non è "invalidante".

Avendo un dislivello di circa un cm al bacino, sono andato a fare una visita dall ortopedico che ha detto che avevo una leggera scoliosi ed avevo bisogno di fare ginnastica posturale e di rifare i plantari (che non cambio da due anni e sono usurati).

Il fastidioso segno di cui sopra, può essere ricondotto ad una postura scorretta? L'ortopedico in questo non si è pronunciato...

Premetto che a mio padre sono state recentemente diagnosticate delle placche demielinezzate e mia madre soffre (non si sa con certezza) di problemi agli occhi (ipotizzano una malattia autoimmune, ma la diagnosi su queste cose non è mai certa).

Secondo lei devo preoccuparmi? Il medico di base mi ha detto che ci potrebbe essere un sospetto di SM, data la familiarità.

Sono preoccupato, vorrei un suo parere a riguardo. Grazie.

Cordialità

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

dalla sintomatologia descritta non è possibile, allo stato attuale, avanzare delle ipotesi diagnostiche.
Ovviamente una visita neurologica sarebbe opportuna, accompagnata magari da qualche esame strumentale come la RM encefalica o indagando il midollo spinale soprattutto a livello cervicale e lombo-sacrale. Sull'effettuazione degli esami, comunque, si affidi a quello che Le dirà il neurologo in base ai riscontri della visita. Infatti questi ultimi vanno effettuati in senso mirato e non in generale.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Salve Dottore. A seguito della descrizione dei sintomi al mio medico curante, mi ha prescritto una EMG, che ho effettuato stamattina e che riporta nelle conclusioni che è tutto nella norma. Questo dato può/non può escludere altro?

Ad oggi ho ancora formicolii alle mani dopo aver toccato tessuti particolari (anche se mi tocco i capelli) e un leggero formicolio ai piedi dopo averli poggiati a terra.... il lhermitte ancora c'è anche se molto lieve e solo dopo essermi sforzato parecchio.

Ho notato che mi si accentua se sto in una posizione scomoda, tipo dopo aver guidato la macchina mi si presenta spesso. Potrebbe essere correlato?Cosa posso fare?

Grazie della disponibilità,
buona giornata

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'EMG nella norma è elemento certamente positivo ma se al sintomatologia dovesse persistere faccia la già consigliata visita neurologica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro